Lotta all'AIDS
Dona il tuo 5 per 1000 a Arcigay: scopri come!

Appello a Governo e Partiti: non cancellate UNAR

Numerose sigle dell’associazionismo italiano, tutte impegnate nell’affermazione dei diritti e della dignità delle persone e contro ogni violenza e discriminazione, hanno condiviso un percorso di crescita, conoscenza reciproca, condivisione di obiettivi che ha visto nell’attività svolta da UNAR, negli ultimi tre anni, un motore importante e un punto di riferimento.

In questi tre anni, l’Ufficio nazionale contro le discriminazioni introdotto con il recepimento di direttive europee sulla parità di trattamento e contro le discriminazioni ha infatti scritto pagine importanti nella diffusione di prassi antidiscriminatorie, costruzione di reti, contrasto ai fenomeni di discriminazione e apertura di tavoli che hanno creato preziose relazioni, sollecitando straordinarie sinergie e ottenendo riconoscimenti dal Consiglio d’Europa, dalla Commissione europea e dalle Nazioni Unite.

Unar ha messo in campo attività finanziate in larghissima misura da fondi europei e grava assai poco sul bilancio del nostro Paese e soprattutto dovrebbe essere assunto a modello per la capacità di utilizzo dei fondi europei.

Esprimiamo dunque sgomento e massima preoccupazione nel constatare come l’enorme lavoro svolto dall’ente, grazie alla direzione di Massimiliano Monnanni, sia in pericolo a causa di un’applicazione indiscriminata della spending review che non ne riconosce i meriti. Un’attenta valutazione politica doveva essere esercitata prima di arrivare a conseguenze che oggi rischiano di stroncare il futuro stesso dell’ufficio, attraverso la contemporanea perdita della direzione, il drammatico ridimensionamento dell’organico , la dispersione di competenze, conoscenze e esperienze assolutamente insostituibili in un momento complesso come quello che viviamo.

Solo negli ultimi mesi l’UNAR ha avviato piani di attività fondamentali che necessitano di impulso e coordinamento forte e di un altrettanto forte coinvolgimento delle autonomie locali e dell’associazionismo: la Strategia nazionale di inclusione dei ROM, Sinti e Camminanti ; il Piano nazionale di azione contro razzismo e xenofobia; il Programma per l’applicazione della Raccomandazione del Consiglio d’Europa su orientamento sessuale e identità di genere; l’apertura e la programmazione di attività di Unar al contrasto della discriminazione sulla base della disabilità.

Denunciamo pubblicamente il rischio che si spezzi qualunque continuità d’azione nel contrasto alle discriminazioni, con gravi infrazioni di obblighi derivanti da trattati e direttive dell’Unione e gravi e concrete sofferenze per la vita di tante persone. Riteniamo urgentissima un’assunzione di responsabilità delle Istituzioni e dei partiti, e invochiamo una nuova riflessione da parte del Governo e del Presidente del Consiglio, perché si adottino tutte le soluzioni possibili per mantenere ad UNAR, e al nostro Paese, le condizioni per una seria strategia di contrasto alle discriminazioni tutte, in un momento in cui sulla convivenza civile, l’equità, la dignità, si gioca tanta parte della nostra capacità e credibilità nel rilancio dell’Italia.

    1. Ability 2004 coop sociale
    2. ACLI 
    3. AGEDO
    4. AIZO
    5. ALA MILANO Onlus
    6. ARCI
    7. Arcigay
    8. ArciLesbica
    9. Arci Solidarietà Onlus
    10. Arcoiris Onlus Associazione femminile multietnica
    11. Associazione AlmaTerra - Torino
    12. Associazione Africa insieme
    13. Associazione a Different Eye
    14. Associazione Africa e Mediterraneo
    15. Associazione Alberto Benetti
    16. Associazione Carta giovani
    17. Associazione Culturale Swara
    18. Associazione culturale Teatro delle Muse
    19. Associazione Donne nel Mondo
    20. Associazione DPI Italia Onlus
    21. Associazione Ethra Accademia Sociale
    22. Associazione FOCUS-Casa dei Diritti Sociali
    23. Associazione Garibaldi 101
    24. Associazione Genere Femminile
    25. Associazione IDEA ROM
    26. Associazione “I girasoli dell’est” onlus
    27. Associazione Interculturale DAWA
    28. Associazione Giù Le Frontiere
    29. Associazione Libellula
    30. Associazione Libertà identitarie
    31. Associazione Me.Dia.Re – Mediazione, Dialogo, Relazione
    32. Associazione Medici Volontari per lavoratori stranieri Tolbà
    33. Associazione Nazione Rom
    34. Associazione Nazionale Volontarie del Telefono Rosa
    35. Associazione Nevo Drom
    36. ASSOCIAZIONE OBIETTIVO PSICO SOCIALE ONLUS
    37. Associazione Outsider onlus
    38. Associazione Omosessuale Articolo Tre
    39. Associazione OsservAzione
    40. Associazione Pandora
    41. Associazione Priscilla Napoli
    42. Associazione SICASED
    43. Associazone SI.RO. Onlus
    44. Associazione Socio-Educativa Anatroccolo Rosa ASD APS
    45. Associazione Solidarietà Internazionale – ASI
    46. Associazione Sportiva Dilettantistica(A.S.D.)”F.MARINO/F.C.A./UNICORNO STYLE” di TORINO
    47. Associazione Sucar Drom
    48. Associazione radicale “Certi diritti”
    49. Avvocatura per i diritti LGBTI – Rete Lenford
    50. Azionetrans
    51. Centro Antidiscriminazione della Provincia di Pistoia
    52. Centro Astalli – Catania
    53. Centro di Documentazione Associazione Michele Mancino
    54. Centro di Women’s Studies “Milly Villa” – Università della Calabria
    55. CeSDi Centro Studi Discriminazioni con sede in Pisa
    56. Cgil
    57. CIES ONLUS (Centro Informazione e Educazione allo Sviluppo)
    58. Circolo Arci Thomas Sankara
    59. Circolo di cultura e iniziativa Gay, Lesbica, Bisessuale, Transgender e Queer MAURICE
    60. Circolo di Cultura Omosessuale Harvey Milk Milano
    61. Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli
    62. Circolo Pink di Verona gay – lesbiche – bisessuali – transessuali ed eterosessuali
    63. CCM Comitato Collaborazione Medica
    64. Comitato italiano per l’UNICEF
    65. Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR)
    66. Consorzio Sol.Calatino s.c.s.
    67. Consultorio Transgenere, Torre del Lago Puccini
    68. Cooperativa Sociale Progetto Con-Tatto di Pavia
    69. Cooperativa Sociale Divertime
    70. Coop.Romano Drom Onlus
    71. Coordinamento Campania Rainbow
    72. Coordinamento nord sud del mondo, Milano
    73. Coordinamento trans Sylvia Rivera
    74. COORDIT- Onlus
    75. Diaspora Africana Centre
    76. Di’Gay Project
    77. Diversi e allora?
    78. Edge
    79. ENAR – European Network Against Racism
    80. European Youth Card Association
    81. EveryOne
    82. Famiglie Arcobaleno
    83. Federazione Rom e Sinti Insieme
    84. Federazione dei Verdi Toscana
    85. FNSI – Federazione nazionale stampa italiana
    86. FOCUS-Casa dei Diritti Sociali
    87. Fondazione Giacomo Brodolini
    88. FONDAZIONE RISORSA DONNA
    89. FONDAZIONE ROMANI’ ITALIA
    90. Fondazione Sodalitas
    91. Fondazione sussidiarietà
    92. Forum delle Comunità Straniere in Italia
    93. Forum CITTADINI DEL MONDO R.AMARUGI
    94. Gaycs – Dipartimento LGBT di AICS
    95. Gaynet
    96. Genitori Rainbow
    97. Il razzismo è una brutta storia
    98. I Rom per il futuro
    99. ISSAS – ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI E RICERCA PER L’ASSISTENZA SOCIALE E SANITARIA
    100. ISIMM Ricerche
    101. Istituto Italiano Fernando santi
    102. Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali-ISTISSS
    103. Lega Problemi Hanndicappati onlus
    104. Le Mafalde – Associazione interculturale di Prato
    105. Les Cultures ONULS 
    106. Libere tutte – Firenze
    107. Link Coordinamento Universitario ( Luca Spadon coordinatore)
    108. LUSH ITALIA
    109. Federazione dei Verdi
    110. FISH – Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap
    111. IREOS
    112. Mama Africa Associazione di Volontariato
    113. Mixtim
    114. MIT – Movimento identità transessuale
    115. Museo del viaggio Fabrizio De Andrè
    116. Naga
    117. Nuova proposta, donne e uomini omosessuali cristiani
    118. Oforula onlus
    119. Ombudsman delle Marche-Autorità di garanzia per il rispetto dei diritti degli adulti e dei bambini
    120. ONG M.A.I.S. 
    121. Opera Nomadi
    122. Osservatorio sulla legalità e sui diritti
    123. Parks – Liberi e Uguali
    124. Parsec cooperativa sociale
    125. Pianeta Queer.it – testata online etero friedly
    126. Polis Aperta
    127. Progetto ImmigrazioneOggi onlus
    128. Progetto Italia – Federazione Italiana per l’Educazione, le Attività Sociali e la Formazione nello Sport
    129. Associazione PARTIDA ROMILOR PRO- EUROPA – ITALIA
    130. REDANI – rete della diaspora africana nera in Italia
    131. Rete Antirazzista Fiorentina
    132. Rete della Conoscenza 
    133. Rete NEAR – NETWORK GIOVANILE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI
    134. Rete Primo marzo
    135. Rete di Solidarietà di Siena
    136. SEI Ugl Sindacato Emigrati Immigrati
    137. Se non ora, quando? Comitato provinciale del cuneese
    138. Servizi Anziani Lecce
    139. Sicilia queer filmfes
    140. Sinti nel mondo
    141. Slow Music
    142. Soleterre – Startegie di Pace ONLUS
    143. SOS Razzismo italia
    144. Sportello Trans ALA Milano Onlus
    145. Studio Immigrazione
    146. Telefono Azzurro
    147. TURISPORT EUROPE
    148. Ufficio Nuovi Diritti – CGIL Sicilia
    149. UCAI-FVG (Unione delle comunità e delle associazioni degli immigrati in FVG)
    150. UIL Dipartimento Politiche Migratorie 
    151. UISP
    152. Uisp Comitato provinciale Varese
    153. Unaltracittà-lista di cittadinanza Firenze
    154. U.N.I.R.S.I. (Unione Nazionale Internazionale Rom e Sinti in Italia)
    155. Unione degli Studenti
    156. Unione forense per la tutela dei diritti umani
    157. Università Popolare – Caserta
    158. We Care APS

ADESIONI PERSONALI
Vladimir Luxuria, Eleonora Pinzuti, Riccardo Pieralli, Paolo Valerio, Serenella Pallecchi Presidente provinciale Arci Siena, Silvia Ievoli, Roberto de Felice Avvocato dello Stato, Alessio Cornia,. Teresa Ducci Insegnante Roma, Rita Sevi, Alessandra Pessina, Lorenzo Bisaccia,Ornella De Zordo, consigliera comunale Firenze, Sabrina Ancarola, Laurella Arietti, Raffaello Della Penna, Roberto Budini Gattai, Andrea Della Penna,Clara Fanelli, Chiara Federici, Valerio Mezzolani, Michela Balocchi, Marcello Buiatti, Presidente nazionale di Ambiente e Lavoro, Maria Rosa Panté, Michele Citoni, Andrea Casati, Giuseppe Burgio, Alessandro Cresci Capogruppo IdV Provincia di Firenze, prof. Paolo Valerio, Università di Napoli Federico II, Irene Starace, Luca Giandomenico, Giorgia Vezzoli – Blog Vita da Streghe, Blog Voglio sposare Tiziano Ferro, Simona Sorrentino, Lilli Gatto, Claudio Dal Lago, Amedeo Pagliaroli, Erika Taschetta, Anna Marcon Consigliera II Municipio Roma, Erica Gazzoldi, Maria Grazia Campari Milano, Silvia Dradi, Paola Tessitori, consulente immigrazione, Udine, Renzo Scagliari, Niccolò Rinaldi Deputato al Parlamento europeo, Nicola Cirillo, Mauro Biani, Michele Giuli, Silvio Bendinelli, Alice Maria Cenerelli, Emanuela Pirré, Franca Pullia, Stefano  Giovannelli

 

 

 

 

 



Commenti

48 commenti in “Appello a Governo e Partiti: non cancellate UNAR”
  1. L’Associazione IREOS – comunità autogestita Queer di Firenze aderisce all’appello promosso da Arcigay nazionale, insieme a molte altre sigle dell’Associazionsimo italiano, contro la chiusura dell’UNAR.
    In una situazione di crisi economica e sociale, nella quale torna a farsi sentire la paura del diverso, l’esistenza di uno sportello come l’UNAR costituisce un presidio importante da difendere e valorizzare.

  2. vania valoriani scrive:

    certo che firmo!

  3. Mi unisco all’appello a favore dell’UNAR, di cui ho potuto conoscere la competenza e professionalità. Al limite si potrebbe modificare il nome, se non sembra più adeguato. Mariateresa Molo

  4. Alessandro Rais scrive:

    Il SICILIA QUEER FILMFEST (festival internazionale di cinema glbt e nuove visioni, di Palermo)si unisce all’appello promosso da Arcigay nazionale, in sostegno all’azione di contrasto alle discriminazione portata avanti da UNAR che crediamo con convinzione non debba essere interrotta.

  5. Claudia Fortino scrive:

    Penso che l’UNAR sia un organismo importante, perchè, in una società multietnica come quella italiana, la lotta alla discriminazione è essenziale. Massima solidarietà a questo prezioso organismo. Ma in concreto cosa possiamo fare noi cittadini?

  6. Claudia Fortino scrive:

    Cosa possiamo fare noi cittadini per far si che questo importante organismo sia soppresso?

  7. Mariella Amadei scrive:

    Come madre di omosessuale e cittadina chiedo il mantenimento di questo importante Ufficio di cui conosco le inziative. Fatemi sapere ulteriori iniziative da intraprendere.

  8. Aderisco a nome della redazione di Mahalla

  9. stefano cò scrive:

    Aderisco all’appello di Arcigay e delle altre associazioni per mantenere l’UNAR; non è tagliando questo importante organismo che si risparmia sulla spesa pubblica, anzi biosgnerebbe incrementarlo per fargli avere più potere di analisi e controllo sulle discriminazioni anche per orientamo sessuale id entità di genere!

  10. stefano cò scrive:

    oops scusate gli errori di battitura: ovviamente intendevo che bisognerebbe incrementarlo per i casi di orientamento sessuale e identità di genere.

  11. l’Associazione di volontariato jerry Essan Masslo, che opera da 22 anni in Provincia di Caserta a fianco alle popolazioni immigrate, iscritta all’albo nazionale UNAR, esprime tutta la propria preoccupazione per il rischio che venga meno un altro presidio di difesa dei diritti umani.

  12. ISTISSS onlus scrive:

    L’Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali-ISTISSS onlus aderisce all’appello per NON CANCELLARE l’UNAR!

  13. Carlo Terriaca scrive:

    Non si possono tagliare quelle attività che riguardano la conoscenza dei diritti delle persone, la loro tutela e la loro più ampia affermazione. L’Italia deve agganciare il treno europeo anche su questo e mettere a rischio questo obiettivo, tagliando risorse, può rivelarsi un grave errore.

  14. Piergiorgio Maggiorotti scrive:

    Sono presidente pro tempore della Fish piemonte. In questi anni ho avuto modo di condividere le iniziative messe in campo a livello locale da UNAR. Sono pertanto indignato nel constatare come quanto c’è di positivo nel nostro Paese trovi ostacoli in una visione ‘efficientista’ dello Stato che trascura/minimizza la qualità delle iniziative quale quelle attivate da UNAR.

  15. Ho appena pubblicato nel portale Vita.it questo post, nel mio blog FrancaMente, che linka anche al vostro appello: http://blog.vita.it/francamente/2012/07/13/i-cittadini-esodati/

  16. raffaello scrive:

    GIA RIBADITO PERSONALMENTE IERI A NAPOLI AL DOTT.DOTTI UNAR CAMPANIA ADERISCO AD OGNI FORMA DI INTERVENTO CON QUESTA INNAMMISSIBILE VERGOGNOSA DECISIONE DELLA FORNERO-SOSTENGO PIENAMENTE UNAR E MASSIMILIANO MONNANNNI
    RAFFAELLO

  17. Stojanovic Vojislav scrive:

    Cancellano UNAR si cancella uncina istituzione pubblica impegnata nella lotta anti razzista.

  18. patrizia scrive:

    Arci gay-lesbica Omphalos Perugia aderisce all’appello.

  19. Alessio Cornia scrive:

    Aderisco all’appello a sostegno dell’UNAR. Non si può cancellare questa importante attività di lotta ed educazione contro le discriminazioni.
    Alessio Cornia

  20. Giacomo Deperu scrive:

    Firmerei volentieri l’appello, se solo si capisse dove si firma… Di solito funziona così una petizione online: c’è un luogo dove si firma…

  21. teresa ricci scrive:

    dove sta il” firma “?

  22. In qualità di Responsabile dello Sportello Trans ALA Milano Onlus, aderiamo a questo appello, grazie.

    Antonia Monopoli

  23. antonella scrive:

    certo che firmo

  24. in qualita’ di Presidente associazione A.L.I(ASSOCIAZIONE LIBERTA IDENTITARIE) -SALERNO- sottoscrivo adesione(virtuale,perche’ qui non esiste un “firma”)all’appello
    martina castellana

  25. maria grazia bonaldi scrive:

    ancora una volta, purtroppo, si tagliano le gambe a quelli che lavorano seriamente!!

  26. Valerio Mezzolani scrive:

    Gaynet aderisce all’appello contro la cancellazione dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, condividendo lo sgomento e lo sconforto di tante e tanti, singoli e associazioni, che in questi anni hanno avuto la possibilità di constatare il prezioso lavoro dell’UNAR e del direttore Massimiliano Monnanni, diventando punto di riferimento istituzionale per tantissime associazioni e persone che lavorano sul fronte delle discriminazioni, di ogni tipo.
    In particolare, in un Paese gravemente carente nel contrasto alle discriminazioni a causa dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere, sia a livello culturale e sociale che politico e istituzionale, l’UNAR è riuscito a colmare quel vuoto di rappresentanza che costringe le persone LGBT in Italia da decenni a subire il pregiudizio e la supponenza di tanta classe politica che non riesce non solo ad affrontare ma nemmeno a capire cosa significhi discriminazione.
    Valerio Mezzolani, segretario nazionale Gaynet.

  27. susanna sinigaglia scrive:

    firmo l’appello perché non si deve eliminare una delle poche organizzazioni a sostegno dei discriminati. così la società rischia di diventare sempre più incivile, e lo è gia abbastanza, grazie.

  28. Cecilia Bevicini scrive:

    aderisco all’appello

  29. ERNESTO ROSSI scrive:

    QUALCUNO E’ IN GRADO DI SPIEGARE, IN QUESTO STRANO PAESE, CHE SIGNIFICA ABBATTERE L’UNAR, MEZZI, PERSONALE, DIRETTORE, NEL MOMENTO IN CUI ESSA VIENE INCARICATA DAL GOVERNO DI GESTIRE E SVILUPPARE, DI ESSERNE LA CABINA DI REGIA, ARTICOLANDOLA A LIVELLO LOCALE, LA STRATEGIA NAZIONALE D’INCLUSIONE DI ROM, SINTI E CAMMINANTI, SU INDICAZIONE DELL’UNIONE EUROPEA, APPROVATA DALLO STESSO GOVERNO?
    IL MINISTRO RICCARDI, CHE A META’ GIUGNO HA INVIATO UNA CIRCOLARE IN PROPOSITO A TUTTI I PREFETTI E VARIE AUTORITA’ COSA NE PENSA?
    ERNESTO ROSSI, PRESIDENTE ASSOCIAZIONI “APERTAmENTE DI BUCCINASCO” E “AVEN AMENTZA”, MILANO

  30. Progetto Italia scrive:

    Progetto Italia, Turisport Europe e Consumatori per l’Europa solidarizzano con il Dott.Monnanni per quanto realizzato in seno UNAR ed auspicano che il Governo potenzi tale comparto, che dovrebbe essere determinante nelle scelte legislative.
    IL SEGRETARIO GENERALE
    Alessandro D’Aprile

  31. FABIO scrive:

    La cooperativa EDITRICE PONTE SISTO che fin dalla sua nascita si occupa di sociale con numerose iniziative e pubblicazioni, aderisce all’appello al Governo e ai Partiti: NON CANCELLATE L’UNAR.
    In un Paese multietnico come il nostro, dove la parola DISCRIMINAZIONE è ancora forte, è gravissimo smembrare un organo istituzionale come l’UNAR punto di riferimento per le persone più VULNERABILI.

  32. Paola Biondi scrive:

    Aderisco personalmente e come Psicologiagay.com in totale solidarietà a Massimiliano Monanni e collaboratori/trici. Grazie per tutto il lavoro svolto finora.

  33. Lorenza Tizzi scrive:

    sottoscrivo l’appello a sostegno dell’UNAR, il cui lavoro andrà non solo mantenuto, ma anche rafforzato.

  34. renata scrive:

    Firmo proprio volentieri!

  35. PeriodicoMARCO scrive:

    Aderiamo volentieri all’iniziativa!

  36. Marcello Zuinisi scrive:

    L’Associazione Nazione Rom ha inviato lettera alla Commissione Europea con esplicita richiesta di aprire procedura di indagine verso il Governo ed il Presidente del Consiglio Mario Monti per violazione della direttiva europea 2000/43/CE.

    La direttiva, sui cui nasce Unar non è regolarmente applicata dallo Stato Italiano. Richiesta contemporaneamente al Governo Italiano l’immediata emanazione di un decreto legge per rendere completamente autonomo Unar da qualsiasi istituzione nazionale, regionale e locale.

    Solo così la direttiva europea verrà rispettata.

    Lo smantellamento di Unar è la ennesima dimostrazione del carattere razzista dei provvedimenti del governo e della stragrande maggioranza delle amministrazioni regionali e locali.

    L’Italia è un paese razzista. La realtà è evidente.

    L’Associazione Nazione Rom chiede il superamento dell’Apartheid anti Rom e l’avvio di una nuova fase delle vita nell’intero paese in cui Rom ed Immigrati siano considerati una risorsa e non un problema di ordine pubblico.

    Solo così lo Stato Italiano e la società civile potranno superare l’attuale crisi economica, morale ed umana ed avviare un periodo di benessere e pace.

    Nessuno escluso.

    Siamo tutti Rom

    Siamo tutti Uguali

    per approfondimenti ed informazioni
    http://nazionerom.blospot.com

    Associazione Nazione Rom
    email nazione.rom@gmail.com
    Tel +39 3209489950
    +39 3281962409

  37. L’AssociazioneSIMPOSIO IMMIGRATI (BN) – aderisce all’appello promosso da Arcigay nazionale, insieme a molte altre sigle dell’Associazionsimo italiano, contro la chiusura dell’UNAR.
    come l’UNAR costituisce un presidio importante da difendere e valorizzare.

  38. PRO.DO.C.S. scrive:

    La Ong PRO.DO.C.S. – iscritto nel Registro UNAR delle Associazioni e degli Enti che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni – aderisce all’appello per il sostegno dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, condividendo e riconoscendo il prezioso lavoro dell’UNAR e del direttore Massimiliano Monnanni nella lotta a tutte le forme di discriminazione nel nostro paese.

  39. Souhtit scrive:

    In una società multietnica come quella italiana, la lotta alla discriminazione è essenziale, solidarietà massima all’UNAR, in concreto come possono aderire i semplice cittadini?

  40. Igino Biagini scrive:

    Aderisco all’iniziativa di buon grado e con convinzione e firmo a sostegno dell’UNAR.

  41. L’Associazione On the Road aderisce all’appello per non cancellare l’Unar di cui apprezza il prezioso lavoro e condivide finalità e obiettivi.

  42. Roberto Locci scrive:

    Mi unisco al vostro appello, c’è ben altro da tagliare per riottenere fondi.
    Gli stipendi stratosferici dei managers pubblici, le auto blu, i privilegi della casta…continuiamo?
    Ovviamente in questo paese si taglia sempre senza criterio, con l’accetta, a casaccio.
    Restiamo ben attenti, pronti alla denuncia ma prima o poi dovremo passare anche ai fatti se vogliamo cmabiare davvero qualcosa.

  43. Questione UNAR – EcoRAdio intervista Marcello Zuinisi, legale rappresentante Associazione Nazione Rom

    http://www.ecoradio.it/index.php?option=com_content&task=view&id=11712&Itemid=44

  44. Jacopo Cesari scrive:

    Aderisco, come attivista lgbt ho avuto la possibilità di incontrare e conoscere il prezioso lavoro dell’UNAR e non posso pensare che quel patrimonio di esperienze vada disperso.
    Jacopo Cesari

  45. U.N.A.SA.M. scrive:

    L’U.N.A.SA.M., l’Unione Nazionale delle Associazioni per la Salute Mentale aderisce con forza all’appello.

Trackback

  1. […] Comitato si unisce all’appello rivolto al Governo ed ai Partiti firmato da numero sigle dell’associazionismo italiano che operano nel campo della lotta alle […]

  2. […] seguito dell’annuncio dei tagli, è stata promossa, tramite un appello fatto circolare sul web, un’iniziativa per salvare l’associazione. Sono “scese in campo” […]



Lascia un commento

Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc.