Caricamento Eventi

Corso su autismo ed identità sessuale a Verona

 4 giugno 2017
  Ore: 09:00 - 18:00
  • Questo evento è passato.

Il corso verrà tenuto da David Wolfgang Vagni, ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche e PhD Candidate presso la Ludwig-Maximilians-Universität in Munich, il quale ha già curato molti corsi sui disturbi dello spettro autistico per Spazio Asperger ONLUS e CuoreMenteLab Impresa Sociale S.r.l..

Scopo del corso è affrontare la questione delle persone dello spettro autistico che hanno una sessualità non etero e non cis, cominciando con, ma non limitandosi a, le persone trans – c’è anche una notevole prevalenza delle persone asessuali nello spettro.Se le persone non etero e non cis nella popolazione generale arrivano a circa il 10% (dati di David Wolfgang Vagni), tra le persone autistiche si supera il 30%. Inoltre, alcuni studi stranieri lasciano intendere che oltre il 20% dei ragazzi trattati per “disforia di genere” possano meritare una diagnosi di Sindrome di Asperger, una forma di Disturbo dello Spettro Autistico.

Il perché accada questo non è noto, e David Wolfgang Vagni vorrebbe approfittare dell’occasione non soltanto per parlare dell’argomento, ma anche per proporre un questionario alle persone Asperger e/o LGBTQIA+ in modo da approfondire scientificamente l’argomento. Il questionario verrà proposto anche online prima del corso, in modo da diffonderlo il più possibile.

Il corso sarà purtroppo a pagamento, per coprire le non piccole spese; si terrà

Domenica 4 Giugno 2017

Ore 09:00 – 18:00

presso il

CTC Hotel Verona San Giovanni Lupatoto

Via Monte Pastello, 28
37057 San Giovanni Lupatoto VR Italia

Ecco le istruzioni per arrivarci – in auto oppure con i mezzi pubblici.

Pur configurandosi come un corso di formazione, ed un’opportunità per un’indagine scientifica, lo scopo dell’evento è anche politico, in quanto intende propugnare il paradigma della neurodiversità (vedi anche quest’articolo in inglese), e proporre un’alleanza tra il movimento per i diritti delle persone disabili in generale e quelle autistiche in particolare, ed il movimento LGBTQIA+.

Questo sta già accadendo in America, testimone questo documento (leggi anche il PDF) promulgato il 22 Giugno 2016 da the Autistic Self-Advocacy Network, the National LGBTQ Task Force, and the National Center for Transgender Equality.

Come ebbe a dire Steve Silberman, l’ebreo gay (sposato con un uomo) autore del libro Neurotribù. Il retaggio dell’autismo ed il futuro della neurodiversità, le persone dello spettro autistico ora sono dov’erano i gay trent’anni fa.

Il corso verrà patrocinato certamente da Lieviti; cerchiamo altre associazioni che vogliano sostenerlo – mettendo solo il nome ed il logo

Per partecipazione e informazioni:

lieviti@outlook.com – 3457153230

Galleria: