Lotta all'AIDS
GAY BRIDE EXPO

TDoR 2014, candele accese in tutta Italia per ricordare le vittime dell’odio transfobico

TDOR SF 2014 from Trans March on Vimeo.

Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo il TDoR, il Transgender Day of Remembrance, per commemorare le vittime dell’odio, del pregiudizio e della discriminazione anti-transgender (transfobia). L’evento viene introdotto nel 1998 su iniziativa di Gwendolyn Ann Smith un’attivista transgender, per ricordare Rita Hester, il cui assassinio in Massachussets diede avvio al progetto web “Remembering Our Dead”, e nel 1999 a una veglia a lume di candela a San Francisco. Da allora l’evento è cresciuto fino a comprendere commemorazioni in centinaia di città in tutto il mondo.
Ogni anno in diverse città si organizzano iniziative per ricordare questa data, principalmente attraverso fiaccolate, sit-in e candle-linght.
The Transgender Europe’s Trans murder monitoring project ogni anno rileva i dati relativi agli omicidi di persone trans  in tutto il mondo: secondo questo osservatorio sono 226 i nomi da aggiungere in questo 2014 alla lista delle vittime. La maglia nera appartiene al Brasile con 113 omicidi. Per il 2014 non è riportato il dato italiano che però ancora una volta rischia di essere tra i più alti d’Europa: la stampa ha infatti riportato lo scorso agosto il caso dell’omicidio di una transessuale di 31 anni  a Salerno. Basterebbe quell’unico caso a portare a quota 28 il numero di assassini di persone transessuali avvenuti in Italia dal 2008 a oggi, un dato secondo solo alla Turchia e a cui è necessario affiancare gli innumerevoli tentati omicidi e le quotidiane violenze.

Per celebrare il TDoR e per ricordare le vittime dell’odio  transfobico Arcigay ha messo in programma, attraverso i circoli affiliati, numerose iniziative in tutto il territorio nazionale. Ecco il calendario:

BOLOGNA | Arcigay “Il Cassero” e Mit: giovedì 20 novembre candle light alle 18,30 in piazza San Francesco per commemorare le vittime dell’odio transfobico.

CECINA | Libertàe Diritti Arcigay Cecina: domenica 23 novembre in Corso Giacomo Matteotti  dalle   15:30 giochi di un tempo e baby dance, poi dalle 17  cominceremo a ricordare le vittime di violenza transgender e donne, per poi continuare con un flashmob, tutti con la maglia bianca, sulla canzone “Break the chain”.

FOGGIA | Arcigay “Le Bigotte”: mercoledì 19 novembre alle 20.30 “Transamerica”, proiezione prevista dal cineforum organizzato e ospitato da Arci Murales, in via Arpi, a Foggia; giovedì 20 novembre manifestazione organizzata dall’associazione T Genus Magna Grecia a Taranto; venerdì 21 novembre, alle 20.30, due persone transessuali, con  un percorso FtoM e MtoF, (da donna a uomo e da uomo a donna) si racconteranno nei locali dell’Arci Murales Vago di via arpi, a Foggia.

NAPOLI |  Arcigay Antinoo: giovedì 20 novembre dalle  17 alle   20 in via Toledo fiaccolata in ricordo delle vittime dell’odio transfobico indetta dall’associazione ATN e  supportata dai Comitati Arcigay di Napoli e Salerno oltre che dal Coordinamento Campania Rainbow. Inoltre Arcigay Antinoo Napoli ha organizzato una propria campagna contro la transfobia “Orgoglio Trans”. 

PAVIA | Arcigay Pavia “Coming-aut”: martedì 18 novembre dalle 22  al Caffè Teatro di Pavia (Corso strada Nuova 75) letture da “Oltre le gabbie dei generi. Il manifesto pangender” di Mirella Izzo.

PERUGIA | Arcigay Omphalos: sabato 22 novembre alle  16 in Piazza della Repubblica, a Foligno, fiaccolata in commemorazione delle vittime di transfobia.

PESARO | Arcigay Agorà e GAP-Gay And Proud Urbino: giovedì 20 novembre alle  21 commemorazione presso l’Istituto Cappellini in via Oddi 11 a Urbino.

PESCARA | Arcigay Pescara: giovedì 20 novembre  alle 15:30  al cimitero di Tornimparte il ricordo di Manuela Di Cesare, la transessuale violentemente uccisa a Pescara nel 2007; dalle 19  fiaccolata in partenza dal piazzale antistante alla stazione ferroviaria di Francavilla, organizzata dai quattro circoli Arcigay abruzzesi, assieme ad altre personalità dell’associazionismo LGBT e alla società civile per dire “no” alla transfobia.

PISTOIA | Arcigay “La Fenice”: giovedì 20 novembre alle 18 alla libreria Feltrinelli di via degli Orafi 31 incontro con Laura Lopes Siera, autrice del romanzo autobiografico “Il fiocco rosa che passò da Medjugorje”. Sarà presente come relatore Bert d’Arragon.

REGGIO EMILIA | Arcigay Gioconda: giovedì 20 novembre, dalle  20, il progetto Rosemary del Comune di Reggio Emilia, in collaborazione con Arcigay Gioconda Reggio Emilia, presso la La Ghirba – bio-osteria della Gabella (via Roma, 76) , propone una serata dedicata al tema del transessualismo attraverso un aperitivo e la visione (alle  21 ) del documentario biografico “La persona De Leo N.” Introdotto e presentato dalla testimonianza della protagonista Nicole De Leo. Per l’occasione, verrà esposta la mostra fotografica “Transformazione. Immagini di vita quotidiana” del fotografo Micheal Rivera Estevez, realizzata con il progetto Rosemary.

ROMA | Gay center – via Nicola Zabaglia 14: sabato 15 novembre incontro con Alexandra Petanovic, transessuale serba; mercoledì 19 novembre al Gruppo Zero presentazione del libro Requiem Rosa, di Alexandra Petanovic; venerdì 21 novembre al Gruppo Giovani incontro sul transessualismo, con giovani persone trans.

ROVIGO | Politropia Arcigay Rovigo – Via Mure San Giuseppe, 12: domenica 23 novembre alle 19 video commemorativo e a seguire aggiornamento sulla situazione Trans in Italia e proiezione del documentario “E Giorgia sia” .

TORINO | Coordinamento Torino Pride: sabato 22 novembre alle 16.30 da piazza Vittorio Veneto parte la Trans March. Durante il corteo suonerà una banda composta dei gruppi Blou Daville & Brass Volé, mentre in Piazza Castello la commemorazione sarà accompagnata dalla voce della cantante soprano Fe Dzidzofe Avouglan. Sempre sabato, alle 15 presso la  sede ARCI Torino di via Verdi, 34 all’interno del Torino Film Festival Off, proiezione di “Felliniana” di Simone Cangelosi e Luki Massa. Intervengono Simone Cangelosi e Porpora Marcasciano. Domenica 23 novembre dalle 14 alle 18 nella Sala conferenze del Museo della Resistenza  (Corso Valdocco, 4/A) il convegno “Le prospettive di riforma della legge n. 164/1982 sul cambiamento di sesso”. Mercoledì 26 novembre alle 21 presso CasArcobaleno di via Lanino 3/A,   proiezione del film “Belle al Bar” di Alessandro Benvenuti, con Eva Robin’s. Sabato 29 novembre alle 17 alla Biblioteca Civica Ginzburg (via Lombroso, 16  Torino) proiezione del film “Mater natura” di Massimo Andrei. Si terranno anche letture a cura dell’Associazione Donne di Mirafiori e Donne per la difesa della Società civile, testimonianza di persone transessuali/transgender e discussione.

TRENTO – BOLZANO |  Rete ELGBTQI* del Trentino Alto Adige: martedì 18 novembre alle 20 alla Biblioteca della Donna di piazza Parrocchia 15 (Bolzano) e giovedì 20 novembre, alle 20, presso la Sala Conferenze della Fondazione CARITRO in via Calepina 1 (Trento), due occasioni per incontrare  Lucia Calzà, autrice del libro “Marina, noi, gli altri, gli animali” e con Elisa Bellè, ricercatrice del Centro Studi Interdisciplinare di Genere dell’Università degli Studi di Trento per riflettere sul nesso genere, violenza e transfobia. Verrà inoltre presentato lo Sportello d’Ascolto dedicato a orientamento sessuale e identità di genere.

TRIESTE | Arcigay Arcobaleno: giovedì 20 novembre alle 19 alla Libreria Ubik (piazza della Borsa, 15) l’incontro-testimonianza sulla transizione, su cosa essa comporti dal punto di vista medico-psicologico e legale, oltre che personale.  Si presenterà inoltre l’elaborato  in fase di progettazione tra Arcigay e Cedig e che sarà proposto alla Regione per il supporto alle persone transgender, a quelle in fase di transizione e per il supporto post-operatorio.

UDINE | TransGender FVG – Arcigay Friuli – ArciLesbica Udine – IRIS Associazione Universitaria: giovedì 20 novembre alle 18 nella Sala Ajace di Udine (piazza della Libertà) “Diritto di transito. Dal bisturi all’anagrafe, i diritti delle persone transessuali”, dibattito con Ottavia Voza (Segreteria Nazionale Arcigay – delega ai diritti trans e omotransfobia), Carlo Trombetta (Coordinatore CeDIG – Centro Disforia dell’Identità di Genere – Trieste), Federico Sandri (Psicologo e sessuologo – specializzato in disforia di genere e assistenza psicologica nei percorsi di transizione) e Alice Conco. Modera il dibattito: Giacomo Deperu, Commissario Pari Opportunità del Comune di Udine in rappresentanza del movimento LGBTI di Udine.

VICENZA | Arcigay 15 giugno: giovedì 20 novembre alle 20 presso il Bocconcino cafè (via 4 Novembre n. 69)   una serata di commemorazione, ma soprattutto di informazione e confronto. Protagonista l’esperienza di alcuni ragazzi che hanno vissuto per alcuni giorni nei panni di una persona dell’altro sesso, scontrandosi con difficoltà e luoghi comuni quotidiani.  Ad analizzare il loro resoconto  la dottoressa in psicologia clinica Silvia Pasqualin.

Lascia un commento

Per mantenere un livello civile della conversazione, verranno eliminati tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc.