Amministrative 2017: Gabriele Pedone

  

Sono Gabriele Pedone, ho 28 anni e sono nato e cresciuto a Palermo, mi candido come consigliere dell’Ottava Circoscrizione nella lista di Sinistra Comune.

La mia storia è legata alla militanza nelle associazioni studentesche, al movimento de l’Onda e a quella magnifica esperienza aggregativa, sociale e culturale che è stata a Palermo il Blow Up. Nonno materno contadino e dirigente comunista, padre di Lotta Continua e sindacalista, cresciuto a pane e uguaglianza, oggi faccio parte di un’associazione che si dedica alla raccolta di fondi per la ricerca oncologica e la cura dei tumori.

Da sempre sono vicino alla causa LGBT ma è negli anni del Blow Up che ho imparato a conoscere e apprezzare il nuovo corso del movimento palermitano culminato nell’organizzazione del Pride nazionale. Ovviamente non mi sono mai perso un Pride e ho contribuito ad organizzare e animare, nei diversi anni, i carri del Blow Up e poi dell’Arci, anche con il contributo del Forum Antiproibizionista di cui faccio parte.

Il mio impegno in consiglio sarà dedicato alla creazione di una Casa Comune della Partecipazione anche nell’ottava circoscrizione, capace di creare momenti di aggregazione e confronto anche sui temi LGBT. Mi batterò poi per l’apertura di una sede decentrata dell’ufficio comunale antidiscriminazione proposto da Sinistra Comune.

Come previsto dal programma mi occuperò anche di promuovere occasioni di formazione e informazione sulla omogenitorialità, sulle discriminazioni e sosterrò la creazione di luoghi dove le persone allontanate dalle famiglie a causa del loro orientamento sessuale possano trovare rifugio e accoglienza.

Tagged: Amministrative 2017, elezioni amministrative 2017

Articolo tratto da https://arcigaypalermo.wordpress.com/

Difendi i diritti, sostieni il nostro lavoro

Promuovere diritti, azioni, benessere, campagne, manifestazioni, monitorare e fare pressione sul parlamento e sulle istituzioni affinché in Italia vi siano sempre più politiche e leggi egualitarie in favore di lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuali, costa.

Arcigay cerca di dare corpo e realtà ad ognuno di questi obiettivi con specifici programmi e iniziative… che costano!

Per questo ti chiediamo di sostenerci.  Puoi farlo con una donazione una tantum o con donazioni periodiche anche di piccolo importo ma che ci consentono di fare una programmazione migliore delle nostre attività, con il 5×1000, con un lascito, finanziando specifiche iniziative, sollecitando la tua azienda a sostenerci… A tuo vantaggio sono previste anche agevolazioni fiscali.

Tu ci metti un po’ di sostegno e di fiducia. Noi ci mettiamo lavoro, testa e passione e ci impegniamo a tenerti informato sulla progressione del nostro lavoro comune e a informarti su come investiremo il tuo contributo.

Perché una società migliore fa bene a tutti, a te e a noi.


  •