Elezioni arcobaleno, la piattaforma che misura il “fattore arcobaleno” dei candidati alle amministrative

  

Qual è l’impegno che le candidate e le candidati vogliono mettere sul tema LGBTI+ nei territori delle province di Varese e Como? È quanto chiede Arcigay Varese nella piattaforma “Elezioni arcobaleno”, online all’indirizzo arcigayvarese.it/elezioni2019.
Tutti i candidati sindaco e i candidati nelle varie liste potranno infatti sottoscrivere la piattaforma politica di Arcigay Varese i cui contenuti riguardano 95 comuni in provincia di Como e 82 comuni in provincia di Varese.

La piattaforma politica tocca temi strettamente locali, come l’adesione alla rete RE.A.DY., la rete delle pubbliche amministrazioni antidiscriminazione per orientamento sessuale e identità di genere, come anche la celebrazione delle unioni civili e il supporto alla comunità LGBTI+ locale.

L’associazione pubblicherà quindi la lista dei candidati “arcobaleno” che hanno sostenuto la piattaforma politica, ma indicherà anche le liste e i candidati “sconsigliati” che attuano politiche che potrebbero potenzialmente essere in contrasto con i bisogni delle persone LGBTI+ o che, semplicemente, non accolto l’appello.

«Le persone LGBTI+, esattamente come tutti, costruiscono la propria vita e la propria famiglia nei comuni della provincia» – dichiara Giovanni Boschini, presidente Arcigay Varese – «Ogni persona deve quindi sapere in tutta trasparenza se il candidato che andrà a votare si impegna a aderire a valori che consentano a gay, lesbiche, trans, di vivere in una cittadina in cui si sentano pienamente accolti e in cui sanno di non dover temere pregiudizi quando chiedono, ad esempio, di formalizzare un’unione civile o di trascrivere l’atto di nascita del proprio figlio”.

I risultati saranno diffusi alle socie e ai soci di Arcigay Varese e la piattaforma è accessibile pubblicamente. In una prima fase saranno disponibili i comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, in seguito tutti gli altri.

Elezioni europee: la piattaforma di Arcigay Varese è dedicata esclusivamente alle amministrative, mentre per le europee l’associazione si appoggia alla piattaforma “Come Out” di ILGA Europe, disponibile sul sito comeout.eu

Articolo tratto da http://www.arcigayvarese.it/

Difendi i diritti, sostieni il nostro lavoro

Promuovere diritti, azioni, benessere, campagne, manifestazioni, monitorare e fare pressione sul parlamento e sulle istituzioni affinché in Italia vi siano sempre più politiche e leggi egualitarie in favore di lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuali, costa.

Arcigay cerca di dare corpo e realtà ad ognuno di questi obiettivi con specifici programmi e iniziative… che costano!

Per questo ti chiediamo di sostenerci.  Puoi farlo con una donazione una tantum o con donazioni periodiche anche di piccolo importo ma che ci consentono di fare una programmazione migliore delle nostre attività, con il 5×1000, con un lascito, finanziando specifiche iniziative, sollecitando la tua azienda a sostenerci… A tuo vantaggio sono previste anche agevolazioni fiscali.

Tu ci metti un po’ di sostegno e di fiducia. Noi ci mettiamo lavoro, testa e passione e ci impegniamo a tenerti informato sulla progressione del nostro lavoro comune e a informarti su come investiremo il tuo contributo.

Perché una società migliore fa bene a tutti, a te e a noi.


  •