LOVES – 50 anni di Pride

  

Sono poco dopo le 1:20 di mattina del 28 Giugno 1969.

Persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali si ribellano ai continui soprusi delle forze dell’ordine in un noto locale di New York. Siamo allo Stonewall Inn, in Christopher street 51-53 e, si racconta, una persona transessuale da inizio alla rivolta lanciando una scarpa col tacco o, forse, una bottiglia rotta contro la polizia.

Questo momento viene considerato simbolicamente il momento di nascita del movimento LGBTI+ moderno in tutto il mondo.

Quella donna era Sylvia Rivera.

Sono passati 50 anni da quella notte.

Quest’anno collaboreremo insieme a La Formica Viola, Spazio Donna Abruzzo, Mazì – Pescara e Amnesty International Abruzzo Molise alla realizzazione di LOVES – 50 anni di Pride organizzato da l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara insieme a Jonathan – Diritti in movimento.

Due settimane di eventi per celebrare quel momento di rivendicazione dei diritti e delle libertà e la storia di lotta che ne è conseguita.

Di seguito tutti gli appuntamenti

dal 17 maggio al 2 giugno – dalle ore 15:00 alle ore 19:30

Mostra Fotografica 50 Anni di Pride. 50 anni di movimento raccontati attraverso foto e didascalie da Stonewall a oggi.

17 maggio, ore 19:00 Inaugurazione

18 maggio, ore 10:30 Musei sui generi(s) Mattinata con visita guidata nei musei di Chieti sul tema dei generi

18 maggio, ore 17:00 Flash Mob contro l’omobitransfobia

19 maggio, ore 18:00 Presentazione Prop. Legge Regionale

20 maggio, ore 18:00 LGBT & Diritti Umani

25 maggio, ore 9:00 Convegno Pregiudizio & Discriminazione

26 maggio, ore 17:30 Cineforum “Stonewall”

27 maggio, ore 18:00 “Questo odio non ti somiglia” Presentazione libro con autore

29 maggio, ore 18:00 Poltrone intelligenti. Salute & Benessere

1 giugno, ore 17:00 LOVES – La Festa

2 giugno, ore 17:00 Call to Action

Articolo tratto da https://arcigaychieti.wordpress.com/

Difendi i diritti, sostieni il nostro lavoro

Promuovere diritti, azioni, benessere, campagne, manifestazioni, monitorare e fare pressione sul parlamento e sulle istituzioni affinché in Italia vi siano sempre più politiche e leggi egualitarie in favore di lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuali, costa.

Arcigay cerca di dare corpo e realtà ad ognuno di questi obiettivi con specifici programmi e iniziative… che costano!

Per questo ti chiediamo di sostenerci.  Puoi farlo con una donazione una tantum o con donazioni periodiche anche di piccolo importo ma che ci consentono di fare una programmazione migliore delle nostre attività, con il 5×1000, con un lascito, finanziando specifiche iniziative, sollecitando la tua azienda a sostenerci… A tuo vantaggio sono previste anche agevolazioni fiscali.

Tu ci metti un po’ di sostegno e di fiducia. Noi ci mettiamo lavoro, testa e passione e ci impegniamo a tenerti informato sulla progressione del nostro lavoro comune e a informarti su come investiremo il tuo contributo.

Perché una società migliore fa bene a tutti, a te e a noi.


  •