Senza rosa nè celeste – Transgender Day of Remembrance 2019

  

Ci vuole coraggio per essere sé stessi. Ma ci vuole coraggio (e umiltà) anche per lasciare che le persone che amiamo percorrano la propria strada, e per sostenerle, se possibile, anche se non era ciò che avevamo immaginato per loro. Se poi quella strada è il percorso di transizione, l’atto di coraggio deve essere ancora maggiore.

Per le persone trans l’accettazione e il sostegno dei propri cari sono fondamentali, anche perché, ad oggi, grazie alla maggior disponibilità di informazioni, le persone si affacciano al percorso di transizione in età sempre più giovane.

In occasione del Transgender Day of Remembrance, ricorrenza internazionale per commemorare le vittime di transfobia, Arcigay Varese con il patrocinio del Comune di Varese, organizza un evento di presentazione del libro “Senza rosa né celeste. Diario di una madre sulla transessualità della figlia”. Insieme all’autrice, Mariella Fanfarillo, avremmo modo di percorrere le vicende, la paure, i dubbi e le gioie di una madre che ha saputo sostenere la propria figlia di fronte ad un cammino così difficile.

“La speranza”, dichiara Yvan Molinari, responsabile dell’Area tematica Trans* di Arcigay Varese, “è quella di sensibilizzare un pubblico di genitori che hanno vissuto o stanno vivendo la transessualità del* propri* figli*, perché la mancanza di accettazione e di sostegno è una delle cause che possono portare le persone trans a considerare il suicidio.”

Appuntamento sabato 16 novembre 2019 alle ore 16.30 presso la Sala Matrimoni di Palazzo Estense, via Sacco n°5, Varese.

Seguirà un momento di commemorazione delle vittime.

Articolo tratto da https://www.arcigayvarese.it/wp-json/wp/v2/categories/12

Difendi i diritti, sostieni il nostro lavoro

Promuovere diritti, azioni, benessere, campagne, manifestazioni, monitorare e fare pressione sul parlamento e sulle istituzioni affinché in Italia vi siano sempre più politiche e leggi egualitarie in favore di lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuali, costa.

Arcigay cerca di dare corpo e realtà ad ognuno di questi obiettivi con specifici programmi e iniziative… che costano!

Per questo ti chiediamo di sostenerci.  Puoi farlo con una donazione una tantum o con donazioni periodiche anche di piccolo importo ma che ci consentono di fare una programmazione migliore delle nostre attività, con il 5×1000, con un lascito, finanziando specifiche iniziative, sollecitando la tua azienda a sostenerci… A tuo vantaggio sono previste anche agevolazioni fiscali.

Tu ci metti un po’ di sostegno e di fiducia. Noi ci mettiamo lavoro, testa e passione e ci impegniamo a tenerti informato sulla progressione del nostro lavoro comune e a informarti su come investiremo il tuo contributo.

Perché una società migliore fa bene a tutti, a te e a noi.


  •