Tutt* F.U.O.R.I. – Storia del Movimento LGBT+* con Luciano Lopopolo Presidente Arcigay

  
Mercoledì 14 Aprile ore 21:00 – QueerZone – Ciclo di eventi su tematiche lgbtqia+*

L’orgoglio lgbtqia+*, ogni 28 giugno, scende in piazza per ricordare la rivolta di Stonewall, prima ribellione pubblica di omosessuali ai soprusi che la storia ricordi del 1969; è momento di visibilità collettiva e rivendicazione di diritti negati. 
La prima manifestazione in Italia si è tenuta nel 1972. Non si trattava ancora di Pride: all’epoca l’orgoglio lgbtqia+* era solo un miraggio. Il 5 aprile 1972 scese in piazza l’esasperazione degli omosessuali che interruppero con veementi proteste un convegno cattolico sulla sessualità a Sanremo. Alcuni relatori proposero terapie per curare gli omosessuali a base di “un piccolo choc, attraverso gli elettrodi applicati ai polpastrelli”, “produrre una lesione in quella zona del cervello che si chiama nucleo ventricolare” o ancora “trattamenti ipnotici… seguiti dall’incontro con una bella donna compiacente” e così via.

La misura era colma e un modesto gruppo di militanti, che si raccolse sotto la sigla F.U.O.R.I. (Fronte unitario omosessuale rivoluzionario Italiano), interruppe il convegno per dire basta al pregiudizio e per prendere finalmente parola al grido di “Sono omosessuale e sono felice di esserlo”.

Mercoledì 14 Aprile ore 21:00 vi aspettiamo per la diretta Facebook con Luciano Lopopolo, Presidente Arcigay, dalle pagine organizzatrici di QueerZone: Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo, Arcigay Firenze Altre Sponde, L.E.D. Arcigay Livorno, Movimento Pansessuale Arcigay Siena e non solo.

Articolo tratto da https://www.arcigayfirenze.it/

Difendi i diritti, sostieni il nostro lavoro

Promuovere diritti, azioni, benessere, campagne, manifestazioni, monitorare e fare pressione sul parlamento e sulle istituzioni affinché in Italia vi siano sempre più politiche e leggi egualitarie in favore di lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuali, costa.

Arcigay cerca di dare corpo e realtà ad ognuno di questi obiettivi con specifici programmi e iniziative… che costano!

Per questo ti chiediamo di sostenerci.  Puoi farlo con una donazione una tantum o con donazioni periodiche anche di piccolo importo ma che ci consentono di fare una programmazione migliore delle nostre attività, con il 5×1000, con un lascito, finanziando specifiche iniziative, sollecitando la tua azienda a sostenerci… A tuo vantaggio sono previste anche agevolazioni fiscali.

Tu ci metti un po’ di sostegno e di fiducia. Noi ci mettiamo lavoro, testa e passione e ci impegniamo a tenerti informato sulla progressione del nostro lavoro comune e a informarti su come investiremo il tuo contributo.

Perché una società migliore fa bene a tutti, a te e a noi.


  •