Healthy Peers

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il progetto “HP/Healthy Peers: Azioni di peer education per una cultura della salute sessuale e della prevenzione” risponde ad un drammatico vuoto italiano sul tema della salute sessuale: vuoto di conoscenza dei bisogni di prevenzione e di salute sessuale di diverse popolazioni chiave e di informazione da parte di queste stesse  persone.

 

La salute sessuale è un argomento chiave, ma poco considerato dalla salute pubblica, e non solo per i gruppi più vulnerabili della popolazione, ma in generale per l’intera comunità. Sempre più studi scientifici dimostrano che un’attività sessuale sana, regolare e soddisfacente ha enormi effetti positivi sulla salute fisica (es., il potenziamento del sistema immunitario, la riduzione del rischio cardiovascolare, ecc.) e mentale (es., benessere soggettivo, alleviamento degli stati di ansia, depressione ecc.). 

 

Obiettivo generale è promuovere una cultura della salute e del benessere sessuale aumentando la consapevolezza di sé, della propria salute sessuale, dei bisogni e degli strumenti di prevenzione nei singoli individui, rafforzando una capacità di autodeterminazione responsabile, riducendo i rischi per la salute sessuale derivanti da Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST), uso/abuso/dipendenze comportamentali e da sostanze (es. chemsex), stigma e minority stress.

 

Target a cui ci si rivolge sono i gruppi più raramente oggetto di programmi di prevenzione e di promozione della salute o sono estremamente rilevanti sul piano epidemiologico, ma scarsamente attenzionati: ragazze e ragazzi teenagers LGBT+ e non tra i 16 e i 20 anni, donne che fanno sesso con donne (WSW), persone transgender, persone LGBT+ con disabilità, uomini che fanno sesso con uomini (MSM) grandi adulti e anziani (over 55); uomini che fanno sesso con uomini (MSM) giovani e adulti (21-54 anni); uomini che fanno sesso con uomini (MSM) utilizzatori di sostanze stupefacenti nell’attivitàsessuale (chemsex).

 

Il focus è l’aumento del benessere dei destinatari ultimi con un approccio positivo alla sessualità (Sex Positive). In linea con l’OMS, un approccio positivo alla sessualità valorizza le risorse individuali e sociali verso una promozione della qualità nella vita. Una visione della sessualità positiva è incentrata sul piacere, sulle sensazioni e sugli aspetti emotivi ed affettivi, rifiutando gli elementi prestazionali e stigmatizzanti. Questo permette di vivere la sessualità con una maggiore naturalezza e autodeterminazione, rispettosa dell’autonomia e dei bisogni del singolo individuo, i quali possono essere molto diversi da persona a persona e impossibili da raggiungere se confrontati con standard e stereotipi che permeano la sessualità.

 

Gli obiettivi intermedi del progetto sono:

 

  1. Far emergere e raccogliere i bisogni di salute sessuale e di prevenzione nei vari gruppi target;
  2. Costruire messaggi e strumenti di prevenzione significativi ed efficaci per i diversi gruppi target, adottando una metodologia di costruzione partecipata;
  3. Fare capacity-building per le organizzazioni che si occupano di salute sessuale e prevenzione, fornendo gli strumenti per costruire una rete ampliabile e replicabile sul territorio di educatori alla pari in ambito di salute sessuale;
  4. Sperimentare ed implementare sul campo strumenti di peer education innovativi;
  5. Raggiungere il target con uno strumento web divulgativo delle tematiche della salute sessuale e della riduzione dei rischi, con forti elementi di interattività.

 

Il progetto “HP/Healthy Peers – Azioni di peer education per una cultura della salute sessuale e della prevenzione” è stato finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali nell’ambito dell’Avviso n. 1/2018 – Progetti/iniziative Anno 2018 e realizzato da:

– Associazione di Promozione Sociale Arcigay, mandataria dell’ATS;

– Arciragazzi

– GASP! Onlus – Gruppo salute prevenzione AIDS

– ODV C.A.M.A. – Centro assistenza malati AIDS sede provinciale della Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS

– LILA Como Onlus – della Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS

– ODV LILA Cagliari Onlus

– LILA Toscana

– LILA Trentino

 

Soggetti collaboratori:

– Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica, Sapienza Università di Roma

– LILA Nazionale

– I Conigli Bianchi