Arcigay è contro le mafie

  

Arcigay aderisce, promuove e partecipa alla Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, che quest’anno si celebra in Campania.

Come ogni anno, Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie dedica la giornata del 21 marzo, primo giorno di primavera, alle persone che lottano contro la corruzione politica, gli intrecci clientelari, l’illegalità, e prevede quest’anno due manifestazioni: la prima giovedì 19 marzo a Casal di Principe, in ricordo di Don Peppe Diana, la seconda sabato 21 a Napoli, con concentramento in Rotonda Diaz dalle ore 9 e corteo con la lettura dei nomi di tutte le vittime innocenti. L’arrivo è previsto in Piazza Plebiscito con interventi, intrattenimento e concerto finale.

“Una grande festa cittadina di libertà e di affermazione, a cui Arcigay vuole partecipare per ricordare che la lotta per la legalità va di pari passo con un cambiamento culturale che porta all’integrazione di tutte le differenze” – racconta Salvatore Simioli, referente Arcigay per la Lotta alle mafie – “Vogliamo costruire assieme alla rete di associazioni di Libera percorsi nuovi di cittadinanza, giustizia e solidarietà”.

Arcigay inoltre propone domani un appuntamento dedicato proprio a questa giornata, per affrontare il tema della legalità e per presentare lo spettacolo Cuore Nero, che racconta l’amore proibito tra due ragazzi di “mala”. Si svolgerà martedì 17 marzo alle ore 18 al Penguin Cafè, via Santa Lucia 88, l’incontro pubblico con la drammaturgia di Fortunato Calvino (Teatro della legalità), a cui parteciperanno Salvatore Simioli (Arcigay Lotta alle mafie), Giulio Baffi (critico teatrale) e Geppino Fiorenza (Libera – Campania). Sarà un’occasione particolare per indagare il rapporto intrecciato tra illegalità e omofobia.

Per ulteriori informazioni: lottamafie@arcigay.it

Aurelio Mancuso, presidente nazionale Arcigay


  •