Arcigay Milano. PROGETTO RAINBOW, azioni integrate di lotta all’omofobia nelle scuole

  

Inizia la fase conclusiva il progetto RAINBOW, (Rights Against Intolerance – Building an Open-minded World/ Diritti contro l’intolleranza – costruire un Mondo dalla mentalità aperta).

Questo progetto cofinanziato dalla Divisione Giustizia della Commissione Europea ha messo in connessione associazioni gay e lesbiche europee, scuole e professionisti dei media attraverso lo studio degli stereotipi per promuove il diritto di bambini e bambine, ragazze e ragazzi alla loro identità – con particolare riferimento al genere e all’orientamento sessuale – aiutandoli a contrastare l’omofobia con l’uso di strumenti didattici.

E’ stata condotta in Italia, Spagna, Olanda e Bulgaria una ricerca mirata ai professionisti in campo educativo, uno studio comparato sulle esperienze e sui progetti attualmente in corso nei paesi partner connessi alla promozione del diritto all’identità sessuale e di genere, così come alla lotta contro l’omofobia e il bullismo omofobico.

Il progetto si compone di un kit educativo destinato alle scuole primarie contenente 9 film corti e attività post visione da utilizzare in classe, guidate dagli insegnanti, con bambini e ragazzi dai 5 ai 15 anni; e un kit ricreativo per adolescenti e giovani di associazioni, scuole, gruppi sportivi e realtà lgbt contenenti giochi di ruolo e attività di gruppo volte a rimuovere i pregiudizi e l’omofobia.

La ricerca e i due kit sono completati da un dvd contenente una selezione dei film partecipanti al concorso internazionale di corti contro l’omofobia realizzato lo scorso anno e la cui premiazione è avvenuta lo scorso MIX Festival di Milano e un videogioco disponibile su Facebook nella pagina del progetto dal titolo “homophobia out!” collegato a due attività del kit ludico e utile ad una una maggiore divulgazione dell’intero progetto.
Marco Mori, presidente Arcigay Milano e coordinatore del progetto dichiara: “chi ha realizzato questo progetto non sono solo associazioni gay, ma professionisti europei e istituti di ricerca. Questi strumenti saranno distribuiti in diversi paesi d’Europa e saranno strumenti reali per impedire lo sviluppo di un pensiero omofobico e utili per costruire una cittadinanza europea. Rainbow non è la soluzione ai problemi ma vuole essere uno strumento utile a disposizione di tutti per costruire un mondo più rispettoso. Dopo Bruxelles seguiranno diverse presentazioni locali in Italia a partire da Ferrara, durante il congresso nazionale di Arcigay e a Milano in dicembre.”

Per maggiori informazioni

www.rainbowproject.eu (il sito è in costante implementazione)

rainbow@arcigaymilano.org

Su Facebook: RAINBOW ACTION AGAINST HOMOPHOBIA


  •