Formazione sulla Genitorialità Trans* nella nuova sede Arcigay

  

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

 

 

Quello di sabato 17 giugno, è stato un pomeriggio all’insegna dell’inclusione, nella nuova sede di Arcigay Rieti LGBT+ in via dei Salici 11, dove Egon Botteghi (Rete Genitori Rainbow) ha presentato la guida sulla genitorialità trans* e non binaria. Molti gli interventi, a cominciare dalla referente del progetto ‘Germoglio’ Valeria Patacchiola, che ha illustrato le tante iniziative volte a creare un confronto e a contrastare ogni discriminazione e violenza nei confronti della comunità LGBT+, parlando anche dello sportello d’ascolto, aperto dal lunedì al venerdì, con una linea telefonica attiva H24 (0746 1766624); la dottoressa Patacchiola ha ringraziato le varie associazioni di questo progetto che vede come capofila ARCI Rieti, in collaborazione con Il Nido di Ana, Levante, Euroscuola, e con il sostegno di Krisalidea e Arcigay Rieti. Poi il presidente di Arcigay Domenico Di Cesare ha sottolineato l’importanza di avere questa nuova sede in città, dove potersi incontrare e mettere a disposizione della cittadinanza uno spazio condiviso dove incontrarsi e riflettere su molti temi, a cominciare appunto da quello affrontato ieri, che si può riassumere nella frase stampata sulla maglietta del formatore e curatore della guida Egon Botteghi: La famiglia cambia, il genitore resta.
Il progetto Germoglio è finanziato dalla Regione Lazio e cofinanziato dall’Unione Europea dal FSE+ 2021-2027 attraverso l’avviso pubblico per la realizzazione di percorsi integrati finalizzati a prevenire e rimuovere ogni forma di discriminazione fondata sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere.
Associazione Krisalidea Euroscuola Rieti Centro Antiviolenza Rieti Levante Cooperativa Sociale Rete Arcigay

Galleria:


  •