Le dichiarazioni del vicepresidente della Regione Calabria offendono tutta la comunità LGBT+

  

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

A seguito delle dichiarazioni del Vicepresidente della regione Calabria, il comitato Arcigay I Due Mari RC insieme al comitato locale Agedo chiedono alla presidente della regione Calabria Jole Santelli di prendere le distanze.

È assolutamente offensivo che chi ricopre un ruolo istituzionale si permetta di fare “show” rilasciando dichiarazioni che mortificano la vita delle persone, in un momento storico-sociale come quello che stiamo vivendo in Italia dove assistiamo quotidianamente ad atti di discriminazione e violenze.
La Regione ha sostenuto e patrocinato più volte le attività di Arcigay, quella che il vicepresidente chiama lobby gay, condividendone le lotte e le richieste di rivendicazione per la comunità LGBT, pertanto rimaniamo maggiormente disorientati da affermazioni di tal genere, che offendono non solo chi appartiene alle nostre associazioni e comunità omosessuale, ma colpiscono e sminuiscono la dignità di tutte le cittadine e cittadini calabresi.
Non possiamo tollerare questi atteggiamenti da chi amministra e rappresenta la nostra Regione per tale motivo chiediamo alla presidente Santelli una presa di posizione contro queste dichiarazioni che altro non sono che linguaggio d’odio che alimenta violenze e discriminazioni.
Le associazioni, circoli, comitati, realtà locali e singoli cittadini e cittadine possono sottoscrivere questa richiesta inviando una mail a reggiocalabria@arcigay.it oppure agedo.rc@gmail.com
Arcigay I Due Mari Reggio Calabria
Agedo Reggio Calabria

  •