Nasce il Centro servizi per la tutela dei diritti LGBTQIA+ Calabria

  

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

NASCE IL CENTRO SERVIZI PER LA TUTELA DEI DIRITTI LGBTQIA+ CALABRIA
Lunedì 14 marzo alle ore 10 presso la città metropolitana di Reggio Calabria si è svolta la conferenza stampa di avvio del progetto “Centro contro le discriminazioni LGBT+ Calabria” realizzato grazie al finanziamento della presidenza del Consiglio dei Ministri dipartimento Pari opportunità- ufficio nazionale anti discriminazione razziale. Arcigay Reggio Calabria, quale soggetto promotore del progetto ha lavorato incessantemente in questi mesi per la costruzione di una proposta progettuale all’altezza del periodo storico che viviamo. Il progetto si pone l’ambizioso obiettivo di potenziare il lavoro già svolto sul territorio reggino dall’associazione Arcigay RC e Agedo RC con l’apertura di un centro che metterà a sistema servizi strutturati e team di esperti a disposizione della comunità LGBTQIA+, con la collaborazione dei partner Cisme, Arci RC e altre realtà associative che fin dall’inizio hanno sposato l’idea progettuale.
Il centro avrà un’antenna su Cosenza, che verrà supportata dalle realtà locali Arci CS e HooPlá.
Inoltre tra le fasi progettuali è previsto un lavoro di advocacy politica che coinvolgerà i partner istituzionali, Regione Calabria, città metropolitana di Reggio Calabria, comune di Reggio Calabria, comune di Cinquefrondi (RC) e comune di Caulonia (RC), consigliera di parità della città metropolitana di Reggio Calabria e commissione regionale PO.
Sono previsti cicli di formazione a cascata su tutto il territorio regionale e sarà avviato un servizio di helpline e chat amica.
Il logo del Centro è stato realizzato dall’artista Federica Giglio in arte In.BuonaFede

Galleria:


  •