Stonewall Frosinone lancia la piattaforma “Città Arcobaleno”

  

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Cinque le richieste di Arcigay ai candidat* sindac* delle prossime amministrative

Frosinone – “Il nostro impegno ha come obiettivo fondante la volontà di costruire un territorio inclusivo, attento alle diversità e impegnato costantemente nella lotta contro ogni forma di discriminazione, capace di promuovere la libertà, i diritti e l’uguaglianza non solo per la comunità LGBTI ma per tutte e tutti” affermano i componenti di Stonewall Frosinone – Associazione Arcigay per commentare il lancio di “Città Arcobaleno”, una piattaforma programmatica che l’associazione LGBTI ha predisposto in vista delle elezioni amministrative che vedono coinvolti 9 comuni della provincia di Frosinone.

“La piattaforma di “Città Arcobaleno” chiede ai candidat* sindac* un impegno su azioni concrete a sostegno delle persone LGBTI con interventi capaci di favorire buone prassi e strumenti in grado di assicurare sicurezza, benessere e uguaglianza che potranno far bene a tutto il tessuto sociale. Si tratta di una piattaforma concreta, possibile e praticabile, su cui misurare la volontà reale della politica di farsi carico delle istanze della nostra comunità. Le amministrazioni comunali sono il primo ente di riferimento per il cittadino ed e’ importante che siano un porto sicuro anche per le cittadine ed i cittadini LGBTI. La piattaforma è pensata innanzitutto per l’adesione dei candidat* sindac* dei due comuni più grandi, Ceccano e Pontecorvo, ma chiediamo anche agli aspirant* prim* cittadin* degli altri 7 comuni (Belmonte Castello, Cervaro, Fontana Liri, Guarcino, Patrica, Ripi e Trevi nel Lazio) di prendere in considerazione i nostri 5 punti e di contattarci per capire insieme quali azioni si possono costruire anche nelle realtà più piccole. Si può aderire contattando l’associazione all’indirizzo frosinone@arcigay.it e sottoscrivendo la piattaforma. Tutte le adesioni verranno pubblicizzate tramite la nostra pagina Facebook”.

La piattaforma lanciata da Arcigay Frosinone propone ai candidati azioni contro l’omobitransfobia ed il bullismo con interventi specifici di formazione ed educazione alle differenze, l’adesione alla Rete RE.A.DY, il riconoscimento di pari diritti e dignità a tutte le famiglie, impegni per la promozione di una cultura di inclusione e della prevenzione in ambito di malattie sessualmente trasmissibili.

Stonewall Frosinone, che si e’ costituita formalmente come aderente ad Arcigay durante l’estate, “e’ un grande risultato per tutta la nostra provincia e si concretizza dopo il lavoro importante che si e’ ufficialmente aperto con il Lazio Pride 2019 che ha invaso Frosinone. La nostra associazione vuole proseguire quel percorso e continuare anche il lavoro che in questi anni e’ stato svolto nelle scuole e nella società tutta” conclude Eleonora Ferri neoeletta Presidente dell’associazione. L’associazione e la squadra del direttivo verrà presentata in un evento pubblico a Frosinone a cui prenderanno parte anche gli altri Arcigay del Lazio e che darà formalmente avvio al tesseramento.