Panchine Rainbow a Reggio Calabria e Tropea – Arcigay
Caricamento Eventi

Panchine Rainbow a Reggio Calabria e Tropea

 17 May 2021
  Ore: 15:30 - 19:30
  • Questo evento è passato.

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Per celebrare la giornata internazionale contro l’omolesbobitransfobia, a Reggio Calabria e Tropea sono stata inaugurate, a distanza di poche ore l’una dall’altra, due panchine Rainbow. L’arcobaleno è divenuto il simbolo della libertà che rimanda alla comunità LGBTQIA+, nel vederle, cittadini, passanti, turisti non potranno non pensare immediatamente al loro significato: stessi diritti per tutti e tutte.

La data prescelta per l’inaugurazione non poteva che essere quella del 17 maggio, giorno in cui il mondo celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, bifobia e transfobia, promossa nel 2004 dallo specifico Comitato Internazionale e riconosciuta dall’Unione Europea e dalle Nazioni Unite a 14 anni esatti dal 17 maggio 1990, giorno in cui l’omosessualità viene rimossa dalla lista delle malattie mentali dell’Organizzazione Mondiale della Salute. Un’inaugurazione partecipata che ha visto la presenza di diverse associazioni ed istituzioni.

L’installazione della panchina Rainbow a Tropea è nata grazie all’idea di un giovane attivista, Federico La Torre, che ha chiesto ai rappresentanti istituzionali la possibilità di avere nel Borgo Tropeano la panchina come simbolo di uguaglianza e lotta alle discriminazioni. Il sindaco Macrì e l’assessore alle Pari Opportunità Greta Trecate hanno sposato subito la proposta di Federico e grazie al coinvolgimento di due realtà associative locali SOS Korai e Libertas, la panchina è stata installata a Piazza dei Cannoni, uno dei luoghi più suggestivi di Tropea. La nostra associazione ringrazia progondamente il comune, Federico, le scuole del comune e i rappresentanti istituzionali che hanno reso possibile questo piccolo grande sogno. Dalla parte dei diritti per tutti e tutte.

 

 

 

Galleria: