Agevolazioni fiscali per chi dona

Donatori individuali

Deduci o detrai le donazioni dalle tasse

Arcigay, in quanto APS, rientra nelle disposizioni dell’art. 14 comma 1 D.L. n. 35/2005 e successive modificazioni (L. n. 80/2005), del TUIR, art.15 e della Legge 383/2000, art.22.

. L’anno successivo a quello in cui hai fatto la donazione, in sede di dichiarazione dei redditi puoi alternativamente:

  • Dedurre la donazione dal reddito sino al 10% del reddito dichiarato e sino ad un massimo di Euro 70.000,00. Riduce il reddito imponibile su cui si calcola l’imposta lorda. (Sez. II Quadro RP – Oneri e spese / art. 14, comma 1 Legge n. 80 del 2005).

Oppure

  • Detrarre il 19% della donazione dall’IRPEF, percentuale calcolata su un limite massimo di Euro 2.065,83. (Sez. I Quadro RP – Oneri e spese / TUIR, art.15).

Le due agevolazioni non si possono cumulare! Devi quindi scegliere se ti è più conveniente dedurre o detrarre. A titolo di esempio: con una donazione di 2.065,83€ o più puoi detrarre al massimo 392,51€ (il 19%) direttamente dalle tasse. In alternativa, con la stessa cifra donata (2.065,83€), puoi anche scegliere di dedurre l’intera somma dal reddito imponibile su cui vengono poi calcolate le tasse, ma solo se il tuo reddito lordo è uguale o superiore a 20.658,30€ (perché la donazione di 2.065,83 è uguale o inferiore al 10% del tuo reddito). Solitamente, per cifre inferiori a 2.065,83€, è comunque più conveniente dedurre. Se doni cifre superiori a 2.065,83€ puoi solo dedurre, purché la tua donazione sia uguale o inferiore al 10% del tuo reddito lordo e comunque uguale o inferiore a 70.000€.

Le donazioni devono essere effettuate con bonifico bancario, o con carte di debito, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari. In caso di bonifico, conserva la ricevuta. Per le donazioni effettuate tramite carta di credito è sufficiente la tenuta e l’esibizione, in caso di eventuale richiesta, dell’estratto conto della società che gestisce la carta.