BolognaPride, la settimana finale

  

21-23-25-27 giugno 2008
Caffe Terrazza Eden – I Portici Hotel
Via Indipendenza 69, Bologna
CAFFE’ TERRAZZA EDEN

Il Ristorante Teatro Eden, gioiello Liberty d’inizio Novecento all’interno del minimale e raffinato I Portici Hotel, l’albergo con 1500 metri quadrati di affreschi riportati alla luce col restauro di Palazzo Maccaferri, nel centro di Bologna, collabora col Bologna Pride 2008 ospitando la verve di un teatro nuovo e intrigante. E lo fa salendo nella bella terrazza del Pincio collegata al caffè del secondo piano, il Caffè Terrazza Eden.
Dal 21 al 27 giugno il Caffè Terrazza Eden de I Portici Hotel dà il via a una collaborazione con Pride Bologna 2008, ospitando una serie di spettacoli che apriranno la strada alla grande giornata del 28 giugno, quando la sfilata camminerà per le vie della nostra città.
Gli spettacoli ospitati rappresentano uno spaccato intrigante, fantasioso e ironico del teatro italiano che sconfina nel dinner show. Quattro artisti che vi faranno battere il cuore e brillare gli occhi!

*Sabato 21 giugno
"Viva La Diva!" LaLa McCallan

*Lunedì 23 giugno
"Nummere – Una scostumatissima tombola napoletana" di e con Gino Curcione

*Mercoledì 25 giugno
"Burlesque!" Compagnia alberTStanley

*Venerdì 27 giugno
Gennaro Cosmo Parlato in concerto accompagnato da Pierluigi Petris

L’ingresso agli spettacoli (inizio 22.30) è gratuito.
La cena (a partire dalle ore 21.30) è su prenotazione, al costo di 20 euro escluse bevande.

***

Sabato 21 giugno
Presentazione del libro “Quello che c’è tra di noi”
Presso il Cassero via Don Minzoni 18, Bologna, ore 18.30
A cura di Arci Bologna

Quello che c’è tra di noi utilizza la forma narrativa per offrire lo spaccato di un’Italia che si reputa e deve essere un Paese moderno. Come tale deve fare i conti con quella che è la vita dei suoi abitanti e non con ideologie integraliste, capaci unicamente di ostracizzare e stigmatizzare come "diverso" ogni atteggiamento, ogni accenno di civiltà vista qui e ora, apertamente.
Relatori:
Matteo B. Bianchi, scrittore e giornalista
Giovanni De Rose, presidente Arci Bologna
Sergio Rotino, curatore
Tommaso Giartosio, scrittore e giornalista
A seguire rinfresco per tutti i presenti

***

Dal 22 al 29 Giugno
con il patrocinio del Comune di Bologna
Esposizione
LOUD & PROUD
IL GIRO DEL MONDO IN 80 MANIFESTI ITALIANI E STRANIERI SUL TEMA DEL PRIDE
Presso la Galleria di Palazzo d’Accursio, via Rizzoli

Con orgoglio e ad alta voce. Questo il filo rosso che lega tutta la produzione di materiali di comunicazione sociale in tema di orgoglio GLBT.
Comunicare apertamente l’orgoglio della differenza e promuovere il rispetto dei diritti delle persone omosessuali, questi i principali temi di tutte le campagne di comunicazione realizzate in occasione delle manifestazioni del gay pride.
Una selezione di ottanta manifesti per un’esposizione che ci fa fare il giro del mondo e si propone di valorizzare il ricco patrimonio di materiale iconografico inerente la comunicazione sociale prodotta dal movimento GLBT.
E ancora. Il Bologna Pride 2008 come momento di massima visibilità nazionale per portare l’attenzione sull’importanza di conservare la memoria del movimento GLBT e raccontare la nostra storia.

***

LUNEDI’ 23 GIUGNO
Open to Diversity
Aperitivo con i giovani militanti in arrivo dalle associazioni di tutta Europa
a partire dalle ore 18:30 al Cassero, via don Minzoni 18, Bologna

***

MARTEDI’ 24 GIUGNO
presentazione libro “In Italia siamo tutti maschi”
presso il Melbook Store di Bologna, ore 18:00

***

MERCOLEDI’ 25 giugno
Presentazione Libro alla IGOR
IL GUSTO DEL PICCHIO
di Elisabetta Pasquali
Mercoledì 25 giugno, c/o la Igor Libreria , via San Petronio Vecchio 3, Bologna

***

GIOVEDI’ 26 GIUGNO
“Tutto su mia madre” in Piazza Maggiore
“Sotto le stelle del cinema” in occasione del Pride Nazionale di Bologna
Inizio ore 22. Ingresso gratuito

***

GIOVEDI’ 26 GIUGNO
PRESENTAZIONE ATTI DEL CONVEGNO
La storia che non c’era – Il movimento delle lesbiche in Italia
26 giugno, ore 18.00, Magna di Santa Cristina, via del Piombo, 5
a cura di Arcilesbica nazionale
in collaborazione con Centro delle donne di Bologna, associazione Orlando


Un "filo viola" percorre la storia dei movimenti italiani dagli anni settanta, ma non ne sono esistite fino a oggi documentazione e analisi storica, se non in maniera sporadica e frammentaria. Il volume La storia che non c’era. Il movimento delle lesbiche in Italia, edito da Il Dito e La Luna con introduzione di Luisa Passerini, tratta di questa storia e intende rispondere all’esigenza di studio dei movimenti lesbici italiani: dalla loro nascita con il FLO (Fronte di Liberazione Omosessuale) di Maria Silvia Spolato, passando per il lesbofemminismo e il separatismo fino alla politica dei diritti e della visibilità cominciata negli anni novanta.
All’interno o in un rapporto dialettico con il movimento femminista e con quello gay e trans, oppure in varie forme autonome, le lesbiche italiane hanno coraggiosamente aperto la via a importanti percorsi di trasformazione biopolitica della società.
Ne Il movimento delle lesbiche in Italia non viene affrontata soltanto la storia politica dei movimenti lesbici, ma anche il complesso e affascinante intreccio di militanza, produzione artistica (cinema, letteratura, teatro) e teorica; alcuni saggi sono dedicati, inoltre, a riviste e web come forme di comunicazione autogestite che hanno favorito la creazione di una comunità e di una rete italiana dove le lesbiche potessero cominciare a essere visibili e a esprimersi soggettivamente e collettivamente senza paure e censure.

***

Giovedì 26 Giugno ore 21.15
Teatri Di Vita presenta:
Documentario: “IMPROVVISAMENTE L’INVERNO SCORSO”
di Gustav Hofer e Luca Ragazzi, voce narrante Veronica Pivetti
a seguire incontro con Daniele Scalise, Gustav Hofer e Luca Ragazzi
Presso Teatri di Vita, via Emilia Ponente 485

In Francia li hanno chiamati pacs, in Inghilterra partnership, in Spagna matrimonio: in Italia non possumus. No ai registri, no ai Pacs, ai Dico, ai Cus. E proprio sull’insabbiamento dei Dico due giovani registi, Luca Ragazzi e Gustav Hofer – coppia di fatto gay, e famiglia non riconosciuta – hanno presentato alla Berlinale di quest’anno il documentario Improvvisamente l’inverno scorso, accalmato e segnalato con la menzione speciale del Premio Manfred Salzgeber. Il film, che ha la voce narrante di Veronica Pivetti, registra voci e posizioni della politica italiana incapace di riconsocere diritti e doveri delle coppie di fatto, come dichiara lo stesso regista Gustav Hofer, al primo lungometraggio: “Ho dovuto constatare con dolore che agli italiani manca un po’ di senso critico verso la realtà che viene loro proposta-imposta dalla televisione, dalla politica e dai pulpiti della chiesa. Nei sei mesi al Senato a seguire la discussione sulla legge dei Dico ho visto che l’età media dei senatori era a dir poco elevata: forse un ricambio generazionale sarebbe un passo importante anche per la questione coppie di fatto”.
Ingresso: biglietto unico 6 euro

***

Venerdì 27 Giugno ore 15
Il Movimento Identità Transessuali presenta:
Convegno
ELEMENTI DI CRITICA TRANS. IL TRANSITO SECONDO I/LE TRANSITANTI.
Presso Aula Magna di Santa Cristina, via del Piombo 5

Convegno sul transito soggettivo e collettivo pensato, discusso e approfondito dai soggetti protagonisti. Un dibattito interno alla eterogenea scena trans sulle questioni che rimandano al significato della propria esperienza e alla possibilità/capacità di costruzione di una soggettività critica.
Relatori:
Porpora Marcasciano, Marcella Di Folco, Leila Deianis, Christian Ballarin, Laurella Arietti, Nicoletta Poidimani, Liana Borghi

***

Venerdì 27 Giugno ore 22.30
Arcigay il Cassero presenta:
Defilè: THE ITALIAN MISS ALTERNATIVE: "OGNUNO HA LA SUA CROCE”
Presso Estragon, Parco Nord in via Stalingrado 83

Concorso di bellezza benefit per associazioni che si occupano di lotta all’AIDS: LILA (Lega Italiana per la Lotta all’Aids), IDA (Iniziativa Donne Aids), MIT (Movimento Identità Transessuali) e Cassero Salute
a seguire:
THE ITALIAN MISS ALTERNATIVE PARTY
PASTA BOYS, Dino Angioletti dj, Rame dj, Uovo dj
Ingresso 10 euro – poltrona numerata 15 euro
Per info Matty 335-5382848

***

Sabato 28 Giugno
Bologna Pride 2008
Manifestazione Nazionale Lesbica, Gay, Bisessuale, Transessuale


Ore 14:00 Partenza da Piazza Ravegnana (sotto le Due Torri)
Ore 15.00: Concentramento presso i GIARDINI MARGHERITA

Al termine del corteo
interventi delle Associazioni LGBT Italiane
ALCAZAR in Concerto.

***

28 Giugno ore 22.00
Arcigay il Cassero presenta:
The Official Pride Party
Presso il Parco Nord, via Stalingrado 83

SALA TECNO-HOUSE:
ELLEN ALLIEN DJ
ELECTRIC INDIGO DJ
& Female Pressure dj (warm up) + visual performer

SALA POP:
ore 23.00 Costantino Della Gherardesca e Fabio Canino presentano: FANTASTICA!
con: Alessandro Fullin, Ennio Marchetto, Gennaro Cosmo Parlato, Platinette, Eva Robin’s, Immanuel Casto, LaLa McCallan, Minerva Lowenthal e il suo corpo di ballo.
A seguire music by: Poppen Djs, Trash Couture, Little Fluffy Luke, Miss Plug Inn live, Cash’n Ferry, Ruggero.

SALA BEAR FARM:
Spazio di Cultura/Coltura per uomini grossi, pelosi e tutti i loro amici
Music by: Coco, Di T.Morris, Wawashi, Brandy Dj & Other friends

Ingresso al Party: biglietto unico 15 euro
per info Matty 335-5382848

Come Arrivare al Party:

in auto: Uscita tangenziale n°7 BIS, direzione FERRARA, dopo pochi metri dall’uscita, sulla destra trovi l’ingresso del PARCO NORD.

In bus:
1) Prendere la linea n°25 dalla Stazione fino alla fermata Parco Nord e proseguire all’interno del Parco;
2) Prendere la linea 68 ed arrivate fino al capolinea al CAMPING CITTA’ di BOLOGNA, da lì si entra dall’ingresso di servizio del Parco Nord (a piedi 300 mt. circa).

***

BOLOGNAPRIDE SENZA BARRIERE
Per un Pride aperto alle persone con disabilità sensoriali/motorie

e-mail: omodisabili@libero.it;
telefonicamente: 348/516.70.91

https://www.arcigay.it/bolognapride-senza-barriere


  •