Viva i diritti, no all’oscurità

  

GAY: OSCURATA SU YOUTUBE LA VIDEOINCHIESTA DI SAVERIO TOMMASI SUI CORSI DELLA CHIESA PER GUARIRE DALL’OMOSESSUALITA’

ARCIGAY FIRENZE: “MINATI I DIRITTI E LE LIBERTA’ FONDAMENTALI DELL’INDIVIDUO. A FIRENZE LUNEDI’ 8 ALLE 15,30 IN PIAZZA CONTRO LE POSIZIONI DEL VATICANO”
 
“Viva i diritti, no all’oscurità!”. Sarà questo uno degli slogan che accompagneranno, lunedì 8 dicembre, il sit-in che, promosso da Arcigay Firenze “Il Giglio Rosa” onlus, Arcilesbica Firenze e Ireos si svolgerà a Firenze, città dell’arcivescovo Betori, di fronte al Duomo, a partire dalle 15,30 del pomeriggio, in collaborazione con diverse realtà locali (tra gli altri: YAG Bar, CGIL, Movimento Umanista, Sinistra Democratica, Sinistra Universitaria, Un’altra città/Un altro mondo, L’Aurora onlus).

Un sit-in per dire no alle gravissime e inammissibili posizioni del Vaticano espresse l’1 dicembre scorso da Monsignor Migliore, con le quali si invitava a non sottoscrivere la moratoria universale ONU – proposta dal Governo francese – per la depenalizzazione dell’omosessualità nel mondo.

“Ricordiamo” commentano gli esponenti di Arcigay Firenze “che in 88 nazioni gli omosessuali sono perseguibili penalmente, e che in 7 di queste – Iran, Arabia Saudita, Yemen, Emirati Arabi Uniti, Sudan, Nigeria, Mauritania – gay e lesbiche vengono messi alla forca: lapidati, impiccati, lanciati da dirupi, torturati e seviziati fino alla morte. La moratoria riguarda esplicitamente e in esclusiva il rispetto dei diritti basilari delle persone omosessuali nel mondo: niente ha a che fare con una regolamentazione delle loro unioni amorose.

Per questo quella espressa dal Vaticano – ossia che sostenere la moratoria darebbe luogo a nuove discriminazioni nei confronti di quegli Stati che non riconoscerebbero le unioni omosessuali – in sede internazionale altro non è che una legittimazione all’annientamento del diverso, che mina i principi e le libertà fondamentali dell’individuo, e certamente non è la parola di Dio – simbolo di fratellanza e amore –, cui si affidano milioni di cristiani e cattolici, e in cui confidano molte lesbiche e molti gay del nostro Paese.”

Arcigay Firenze condanna inoltre l’oscuramento – che risale alla tarda serata di mercoledì 3 scorso – della video-inchiesta, pubblicata su YouTube, a cura di Saverio Tommasi e Ornella De Zordo, “Guarire si deve”, che racconta come una frangia della Chiesa cattolica promuova corsi per guarire dall’omosessualità con l’aiuto di preti esorcisti. Saverio Tommasi è andato a uno di questi corsi, e ha poi reso noti i contenuti attraverso una video-testimonianza. Il video, prima di essere censurato da YouTube con la motivazione di “presunta violazione dei termini e delle condizioni d’uso”, aveva raggiunto, in 10 giorni,  ben 12.318 visualizzazioni e aveva ottenuto un’eco non indifferente sui media nazionali: da Vanity Fair a Il Riformista, fino a Radio 105, tanto per citare alcuni esempi.

“Siamo vicini a Saverio Tommasi, che in queste ore è stato inoltre minacciato di querele,” dichiarano i rappresentanti di Arcigay Firenze ‘Il Giglio Rosa’ “e anche per questo saremo con lui in piazza lunedì a ribadire il nostro ‘no!ì alle violazioni dei diritti fondamentali dell’individuo: il diritto alla vita, il diritto alla libertà di espressione, il diritto all’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge e il diritto al pieno sviluppo della persona umana. Diritti che sarebbero costituzionalmente garantiti anche in Italia, ma che vengono costantemente calpestati da ideologie retrograde e oscurantiste.”

Arcigay Firenze “Il Giglio Rosa” onlus ha inserito su www.arcigayfirenze.it la video-inchiesta di Saverio Tommasi, e invita tutti i gruppi e le associazioni lgbt a fare altrettanto. “E’ necessario opporsi” concludono dall’associazione “a questa ignobile forma di censura, così come dare una risposta ferma a dichiarazioni che fomentano terribilmente, avvallandoli, la violenza e l’odio omofobici”.

Al sit-in di lunedì saranno presenti esponenti dell’associazionismo, dell’attivismo e della politica fiorentina, e insieme a loro la senatrice PD-Radicali Donatella Poretti.
 
Per ulteriori informazioni:
Arcigay Firenze “Il Giglio Rosa” onlus
Tel: (+ 39) 055 0123121 – (+39) 340 8135204
Ufficio Stampa: (+39) 334 8429527
www.arcigayfirenze.it – ufficiostampa@arcigayfirenze.it


  •