Brescia terza città d’italia per diffusione dell’HIV – Arcigay
Caricamento Eventi

Brescia terza città d’italia per diffusione dell’HIV

  • Questo evento è passato.
Brescia è la terza città d’italia per diffusione dell’HIV secondo i dati del Servizio Sanitario Nazionale. Sono dati molto preoccupanti e secondo queste stime non si effettua più abbastanza informazione sull’argomento nelle scuole, negli ambienti sociali, attraverso i media.
Il primo dicembre è la Giornata Mondiale di prevenzione contro l’HIV e le malattie sessualmente trasmissibili; per questo, noi del comitato Orlando Arcigay Brescia organizziamo un evento per promuovere l’informazione sull’argomento.
Domenica 1 dicembre dalle ore 14:30 alle ore 18:30 in Corso Palestro angolo corso Zanardelli a Brescia

ci sarà un banchetto con delle volontarie e dei volontari, dove saranno offerte informazioni alle cittadine e cittadini bresciani e non. Si potrà anche effettuare un piccolo quiz anonimo con un piccolo premio in palio finale.

Il 2 dicembre, inoltre, le specializzande e gli specializzandi sulle malattie trasmissibili dell’Università degli Spedali Civili di Brescia terranno un banchetto informativo e di prevenzione HIV:

– dalle 10 alle 13 presso la facoltà di Ingegneria
– dalle 14 alle 18 presso la facoltà di Medicina
Con le stesse e gli stessi Orlando Arcigay Brescia instaurerà una proficua collaborazione continuativa.
La Presidente del comitato territoriale di Orlando Arcigay Brescia, Louise Bonzoni, sottolinea che: “L’HIV può colpire chiunque, indipendentemente dall’età, dall’etnia e dall’orientamento sessuale con la possibilità di incorrere nella degenerazione dell’AIDS SE NON CURATO ADEGUATAMENTE.
In Italia la modalità di trasmissione principale alla base delle nuove diagnosi dello scorso anno (3.443) è stata all’interno di relazioni eterosessuali. La vera popolazione a rischio, quindi, è quella che non usa il preservativo, la forma più sicura di prevenzione, oltre alle altre precauzioni nei vari tipi di trasmissione.”

Fermiamo insieme la disinformazione, partecipando attivamente al banchetto informativo e di prevenzione di domenica 1 dicembre.