A Torino, Arcigay è presente con il Comitato Territoriale “Ottavio Mai”, ri-nato nell’ambito dell’esperienza del Comitato organizzatore del Torino Pride 2006 per volontà di un gruppo di volontari*. Ha dato il via al progetto di CasArcobaleno, la casa di tutte e tutti, luogo pubblico e privato, abitato da 19 associazioni non solo LGBTQIA, luogo mentale e fisico di interazione e contaminazioni di idee differenti. Il Comitato Territoriale Arcigay di Torino deve il suo nome a Ottavio Mai, cofondatore del Torino GLBT Film Festival “Da Sodoma ad Hollywood” (ora Lovers Film Festival), di cui l’associazione è da sempre partner per iniziative e collaborazioni. Arcigay Torino organizza diversi momenti di aggregazione e socializzazione, di approfondimento sui nostri temi caratterizzanti, di dibattito e di cittadinanza attiva. Tutti gli spazi sono aperti e accoglienti e si può crescere maturando una maggiore consapevolezza di sé e di quella varietà che arricchisce il mondo in cui viviamo, senza mai dimenticare la fondamentale dimensione del divertimento. L’associazione fornisce anche importanti servizi alla comunità: dallo sportello d’ascolto e accoglienza Pronto Arcigay, primo fondamentale punto d’approdo per coloro che hanno necessità di confrontarsi e approfondire temi legati all’orientamento sessuale e alle identità di genere, a SanArcobaleno, dove è possibile effettuare test rapidi HIV e sifilide e consultare un medico per informazioni riguardo le IST (infezioni sessualmente trasmesse).
Il comitato opera sul territorio tramite i propri gruppi tematici.

Più specificatamente, Arcigay Torino orienta le proprie attività secondo i seguenti principi:

  • creare le condizioni per l’autodeterminazione, la piena realizzazione e la corretta visibilità di ogni persona;
  • combattere stereotipi, pregiudizi, discriminazioni e violenze sotto ogni forma, anche e soprattutto con un approccio intersezionale, anche attraverso la formazione e l’aggiornamento di volontari*, operatrici e operatori sociali, educatrici/tori ed insegnanti, lavoratrici e lavoratrici pubblici e privati;
  • promuovere una maggior consapevolezza sulle rivendicazioni dei diritti civili, dell’autodeterminazione, del superamento di stereotipi e pregiudizi e della lotta alle discriminazioni nell’opinione pubblica, anche tramite l’intervento sui mass media e l’attivazione di propri strumenti e occasioni di informazione;
  • costruire dialoghi e ponti con altre associazioni, LGBTQIA e non, con sindacati, forze sociali e movimenti al fine di rafforzare la lotta contro le discriminazioni e i pregiudizi con un approccio intersezionale.

In rete con altre associazioni, Arcigay organizza e partecipa alle celebrazioni del 27 gennaio Giornata della memoria, 31 marzo TDoV – Trans* Visibility Day, 17 maggio Giornata mondiale contro l’omo-lesbo-bi-transfobia, 20 giugno Giornata mondiale del rifugiato,  14 luglio Giornata internazionale della visibilità delle persone non binarie, 23 settembre Bisex Visibility Day, al 11 ottobre Coming Out Day, 8 novembre Intersex Day of Remembrance e, in collaborazione con il Coordinamento Torino Pride, all’organizzazione del Torino Pride  e della Trans Freedom March e altre occasioni di mobilitazione unitaria a livello locale e nazionale.

Galleria: