Modena, partecipiamo al cambiamento!

  

Da venerdì 20 a domenica 22 febbraio 2009 si terranno a Modena, presso l’Ostello della Gioventù locale, i lavori della Rete Giovani di Arcigay.

"30 ragazze e ragazzi lesbiche, gay, bisessuali, da tutta Italia per parlare del presente, che chiama tutti noi a una nuova consapevolezza rispetto ai temi come la difficoltà economica, il dialogo tra culture, le nuove forme di esclusione sociale e l’incertezza del futuro in cui tutte e tutti ci troveremo a vivere.”

”Ecco dunque che prendono vita nuovi movimenti, nuovi fenomeni che vedono le nuove generazioni protagoniste nel chiedere un cambiamento di questa società. E’ per questo necessario prendersi il tempo per riflettere sul presente e disegnare insieme quei progetti e quelle proposte che consentano ad Arcigay di continuare a portare il proprio contributo al rinnovamento del paese." commenta Fabio Saccà, Responsabile Nazionale della Rete Giovani Arcigay.

"Siamo orgogliosi di ospitare questo importante incontro nella nostra bella Modena – sono le parole di Giorgio Dell’Amico, presidente del Comitato Provinciale Matthew Shepard di Modena – Il nostro comitato ospita da tempo un gruppo giovani che ha lavorato a progetti importanti in città sul tema della scuola e della salute. Ci auguriamo che questo incontro possa essere occasione di riflessione e di apprendimento per tutti i volontari".

La Rete Giovani è un area tematica di Arcigay attiva dal 2005 e raccoglie tutti i volontari e le volontarie sotto i 26 anni provenienti dai Comitati Provinciali. Per maggiori informazioni:

www.arcigay.it/giovani

giovani@arcigay.it

***

Il messaggio del presidente nazionale Arcigay

Caro Fabio Saccà, carissim* partecipanti,
Sono dispiaciuto di non poter essere con voi ma come sapete gli impegni di questi giorni mi impediscono di portarvi personalmente un saluto in un incontro che ritengo importante e soprattutto strategico per il presente e il futuro dell’associazione.

Arcigay è un’associazione giovane, infatti l’anno prossimo compirà 25 anni. Questo non le impedisce di avere al suo interno strumenti e prassi che purtroppo ricalcano la vita di molte associazini adulte. Con voi e con molt* altri e altre abbiamo il dovere di proseguire con più celerità nel percorso avviato dal congresso nazionale del maggio 2007: la riforma politica e strutturale dell’associazione. Questo potrà avvenire solamente quando tutt* saremo convint* che la stragrande maggioranza delle energie nuove per costruire la lobby omosessuale italiana vanno ricercate fuori dalla nostra associazione.

Ho bisogno che voi, i territori da cui provenite, le esperienze e le idee che esprimete siano messe al servizio di una nuova fase del movimento LGBT italiano che richiede il “reclutamento” come ci ricorda Harvey Milk, di tutti i gay, di tutte le lesbiche e di tutti i/le bisessuali che hanno compreso che solo l’impegno personale, unito ad una volontà collettiva, potrà cambiare la società e la cultura di questo paese.

Rinngrazio il comitato provinciale di Modena per l’organizzazione di questo evento e per l’ospitalità ed auguro buon lavoro a tutte e a tutti.

Aurelio Mancuso
Presidente Nazionale Arcigay


  •