Giornata contro l’omofobia e la transfobia

Il 17 maggio 1990 è una data storica per il mondo LGBTI. Quel giorno l’Organizzazione mondiale della sanità rimuoveva l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie, determinando quello che tutti sappiamo, ovvero che l’orientamento sessuale fa semplicemente parte dell’identità di ognuno di noi, e che non esiste  alcuna “patologia” o alcuna “devianza”.

Per questo, dal 2007, il 17 maggio di ogni anno si celebra in Europa la Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia

quale momento di riflessione e azione per denunciare e lottare contro ogni violenza fisica, morale o simbolica legata all’orientamento sessuale.

Arcigay è impegnata su questo tema dal 2009, organizzando su tutto il territorio nazionale momenti di riflessione e campagne di sensibilizzazione al rispetto delle identità sessuali e per il contrasto a questo fenomeno.

Nella sezione Materiali > Dati e Ricerche (Omo-Transfobia) troverete tutti i report che Arcigay produce e diffonde annualmente riguardanti i principali fatti di omotransfobia registrati dai mass media.

 

Campagne realizzate:

 

Campagna 2016 – L’omofobia non è un’opinione

Stampaimpa-a3-biseximpa-a3-boyimpa A3 trans

Arcigay ha promosso una campagna di comunicazione con  quattro immagini rappresentanti altrettante persone lgbti provenienti da Paesi in cui esiste un legge che persegue e sanziona l’omotransfobia. Le quattro immagini sono state  riprodotte in banner per i canali web e i social network e in cartoline e locandine in distribuzione nelle 53 città italiane in cui Arcigay è presente. Sui banner e sui materiali stampati le immagini sono accompagnate dallo slogano “L’omofobia, la bifobia e la transfobia non sono un’opinione”.

 

Campagna 2015 – Alcun* ragazz* sposano ragazz* (No Omofobia – No Transfobia)

Alcune Ragazze Sposano Ragazzealcuni-ragazzi

Nel 2015 Arcigay ha diffuso, sotto forma di banner digitali o manifesti, due nuovi claim per la campagna #noomofobia: “Alcuni ragazzi sposano ragazzi. Fattene una ragione!” e “Alcune ragazze sposano ragazze. Fattene una ragione!”. La campagna va a rinforzo della mobilitazione per il riconoscimento delle unioni tra le persone dello stesso sesso, tema sul quale in queste settimane il Parlamento è chiamato a legiferare. “Perché la migliore legge contro l’omofobia – spiega il presidente di Arcigay, Flavio Romani – è una legge che assicuri la piena uguaglianza alle coppie formate da persone dello stesso sesso e che dimostri che lo Stato in Italia è dalla nostra parte”.

 

Campagna 2014 – Conta su di me (No Omofobia – No Transfobia)

contasudime

In occasione della giornata internazionale contro l’omotransfobia Arcigay lancia la campagna di sensibilizzazione “Conta su di me”. Un video diffuso in rete dà voce agli eterosessuali vicini alle persone LGBT, ai parenti, agli amici e ai colleghi che trovano giuste le battaglie della comunità lgbt e che sono perciò disposti a battersi assieme a loro. La campagna “Conta su di me”, quindi, chiede loro di mobiltarsi, di prendere una posizione, di far sentire alle persone lgbt il sostegno di tutti quelli che ritengono la battaglia per i diritti una battaglia a beneficio di tutte e tutti. Oltre al video, la campagna si sviluppa in locandine, cartoline, adesivi e T-shirt e sarà protagonista negli oltre 30 eventi che Arcigay, attraverso i suoi circoli territoriali, ha messo in programma in altrettante città italiane sabato 17 maggio.

Il mondo è un posto pericoloso non a causa di quelli che compiono azioni malvagie, ma per quelli che osservano senza dire nulla” – Albert Einstein

 

Campagna 2013 – Fattene una ragione (No Omofobia – No Transfobia)

omofobia_2013_gifL'OMOFOBIA-NON-E'-UN'OPINIONE

La campagna è nata grazie al lavoro di molte volontarie e volontari e alla collaborazione con l’associazione inglese Stonewall dalla quale è stato ripreso lo slogan “Some people are gay. Get over it!”, ideato dai ragazzi e dalle ragazze di una scuola di Bristol durante un laboratorio contro le discriminazioni.

Lo slogan si rivolge direttamente alle persone omofobe e a coloro che ipocritamente sostengono di essere vicino alle persone gay, lesbiche e trans e poi le ostacolano nel raggiungimento dei Diritti e della piena parità. E’ un slogan volutamente ruvido che invita gli italiani a prendere atto della banalità della realtà e che li incoraggia a confrontarsi e approfondire l’esclusione, il pregiudizio e l’indifferenza. Arcigay ha deciso di declinare lo slogan anche per LESBICHE, BISEX e TRANS e di tradurlo in svariate lingue, dialetti e persino espressioni gergali nel retro delle decine di migliaia di cartoline distribuite.

E’ un messaggio semplice e diretto che contiene un prezioso invito al rispetto di tutti e tutte. E’ una richiesta inequivocabile rivolta a chi non vuole un confronto con questo tema.

 

Campagna 2012 – Io Denuncio

Arcigay 2012 - Io denuncio

Anche nel 2012 Arcigay ha realizzato, grazie ai fondi del 5×1000, una campagna di informazione e sensibilizzazione nazionale intitolata “Io denuncio”, che si rivolge direttamente alla comunità lgbt (lesbica, gay, bisessuale e trans) con 10mila manifesti e oltre 80mila flyer distribuiti dai comitati locali dell`associazione su tutto il territorio. La campagna vuole promuovere il ricorso alla denuncia quale strumento di contrasto all’omofobia. Denunciare significa non essere né complici né vittime. Denunciare è un grande atto di responsabilità”.

 

Campagna 2011 – Italia unita contro l’omofobia

Locandina_UOMOLocandina_DONNA

 

Campagna nazionale di sensibilizzazione contro l’omofobia realizzata da Arcigay, in collaborazione con altre 15 associazioni. La campagna prevede la diffusione, su tutto il territorio nazionale,  di 15 mila manifesti, 45 mila volantini e 8 mila locandine. Ad essa si affiancheranno momenti di riflessione e approfondimento in decine di città italiane. Nei numeri, quella del 2011 è la più importante campagna di sensibilizzazione di Arcigay di sempre.

La campagna di affissioni e diffusione materiale impegnerà ben 50 città capoluogo di provincia.

 

 

Campagna 2010 – L’amore vince sempre sull’odio

Bruno_Orlando_17maggio2010_ManifestoAgata_Angela_17maggio2010_manifesto_0

 

Campagna nazionale di affissioni pubbliche di Arcigay, in collaborazione con Arci, Rete degli Studenti Medi, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Associazione radicale Certi Diritti, Rete Lenford, Dì Gay Project, 3D e GayLib, e diffusione di un volantino (fronte e retro).

 

 

Campagna 2009 – Intolleranti anonimi

2009_campagna_omofobia_arcigay

 

Campagna nazionale di Arcigay, in collaborazione con ArciLesbica, Agedo – Associazione genitori, parenti e amici di omosessuali, Famiglie Arcobaleno CGIL – Ufficio Nuovi Diritti, ARCI, Certi Diritti, Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, Dì Gay Project, GayLib, Rete Lenford, Rete degli Studenti Medi con affissione e distribuzione di volantini (fronteretro) e pubblicazione del sito web www.intollerantianonimi.it