Attacco omofobo a scuola di danza romana: solidarieta’ e impegno delle istituzioni

  

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Solidarietà totale alla scuola Vanity Dance Studio, che ha deciso di denunciare l´accaduto. Adesso serve sostegno alla scuola e faremo il possibile per essere vicini agli organizzatori. Necessario un intervento da parte del Comune di Roma, che non può chiudere gli occhi davanti all´episodio di omofobia. Ci sono mura da ripulire e una scuola che ha bisogno di essere sostenuta, non solo attraverso la pulizia della scritte omofobe. E´ necessario un chiaro segnale di solidarietà da parte delle istituzioni in una città che conosce ripetutamente azioni contro le persone gay, lesbiche, bisex e trans”, così Francesco Angeli, presidente di Arcigay Roma, che interviene sull´episodio omofobo alla scuola di danza romana.