Coming Out Day 2019

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

#ComingOutDay

L’11 ottobre è la Giornata Mondiale dedicata al Coming Out, un’occasione in cui celebrare le identità di tutt*. Il coming out è un momento delicato che riguarda sia la sfera relazionale sia quella personale. Soprattutto, si ripropone continuamente in diverse situazioni: a casa, nel contesto famigliare allargato (parenti, nonne e nonni, ecc), a scuola, con amiche e amici, nello sport, nel luogo di lavoro. Nonostante le difficoltà che si possono riscontrare nel “venire fuori” e dichiarare il proprio orientamento sessuale o identità di genere, il coming out è un momento fondamentale della propria vita a partire dal rapporto con se stess*, perché non c’è potere più grande che diventare chi si è.

Quest’anno, con la nostra campagna, vogliamo porre l’attenzione sull’audacia di chi decide di uscire allo scoperto e rivela i propri super poteri. Ecco perché la campagna #ComingOutDay non si limita a descrivere un unico episodio di esternazione, ma vuole attirare l’attenzione sull’ardimento necessario a scalfire la più grande paura, quella di fare i conti con se stess*.

Ribaltando la filosofia che sta dietro alle supereroine e i supereroi più famosi al mondo, che da persone comuni indossano un costume per usare i loro superpoteri, nel nostro coming out ci troviamo a fare esattamente l’opposto, spogliandoci degli abiti di una quotidianità che non ci appartiene e restando esattamente e solamente noi, nelle nostre unicità.

Perché, in fondo, è necessario farsi avanti, il mondo ha bisogno di noi!

Ricordiamo comunque che il coming out è un momento strettamente personale, che non va sottovalutato. Si può essere supereroine o supereroi razionali e decidere di mostrare i propri superpoteri gestendo le situazioni singolarmente. E in caso di difficoltà, c’è sempre qualcun* disposto ad ascoltare e a supportare.

Scrivici una email, in caso di necessità, all’indirizzo comingout@arcigay.it

Come partecipare attivamente alla campagna

Oltre a darne diffusione ri-condividendo quanto impostato sulla pagina FB, per partecipare attivamente alla campagna potete:

– Cambiare l’immagine profilo Facebook già esistente aggiungendo la cornice della campagna, andando ai seguenti link:

Versione Asessuale Versione Bisex
Versione Demisessuale Versione Gay
Versione Genderfluid Versione Intersex
Versione Lesbo Versione Non-binary
Versione Pansessuale Versione Trans

 

– Impostare le cover per le pagine/profili che trovate in fondo a questa pagina (allegati)

– Girare un video da pubblicare sui social, con l’hashtag #ComingOutDay, nel quale fare il proprio coming out

oppure raccontando la propria esperienza, o immaginando come vorreste che fosse anche mantenendo la linea narrativa del dove e con chi si è fatto.

– Testo esempio per rilancio post

“Dal 1988, l’11 ottobre di ogni anno si celebra il #ComingOutDay, una ricorrenza di importanza internazionale che pone l’accento su uno dei passaggi più delicati e importanti di una persona LGBTI+, quello di spalancare le porte del proprio armadio e “venire fuori” così come si è.
E se nell’armadio riponiamo i vestiti, mentre ne usciamo possiamo indossare quelli della #supereroina e del #supereroe e sfoggiarli senza vergogna.
Puoi farlo anche tu!
Carica una #foto, mettila come immagine di #profilo di Facebook, scegli la #cornice della campagna di @Arcigay e diffondila. Mostra a tutt* il tuo #superpotere.
Il mondo ha bisogno di te!
#superlesbo#supergay#superbisex#supertrans#superintersex
P.S.: ricordati, anche le eroine e gli eroi scelgono bene come usare i loro poteri. Il coming out è strettamente personale, se hai dei dubbi scrivici una mail a comingout@arcigay.it.”

La campagna di comunicazione in occasione del #ComingOutDay è realizzata in collaborazione con Luciana Passaro (Art Director) e Viviana Dinacci (Copy & Concept Writer).