Hermes Academy Onlus ed Arcigay per il quarto anno ospiti dello Jonio Jazz Festival

  

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Hermes Academy Onlus ed Arcigay per il quarto anno ospiti dello Jonio Jazz Festival

Dal 10 al 13 agosto il Borgo di San Crispieri, frazione di Faggiano (TA), è stato “abitato” dagli/dalle/da* innumerevoli artisti/e/* coinvolti/e/* nella nuova edizione dello Jonio Jazz Festival, promossa dall’Associazione Jonio Jazz Arte e Cultura: quattro serate di Jazz tra emozioni e suggestioni irripetibili.

Hermes Academy Onlus ed Arcigay per il quarto anno sono state ospiti della manifestazione musicale con il banchetto rainbow e non solo.

Nel 2014 fu proposto il reading Figlie e figli di Gaia (a cura di Luigi Pignatelli e del soprano Valentina Colleoni), nel 2015 il recital poetico-musicale L’Arco in un Baleno (Pignatelli, Claudio Milano e musicisti migranti), nel 2016 la lettura di versi di autori locali nell’ambito della tavola rotonda “Figli della Madre Terra”.

La presenza della Hermes Academy e di Arcigay Strambopoli – QueerTown Taranto è stata fortemente voluta dal presidente dell’associazione promotrice Piero De Quarto.

Domenica 12 agosto e lunedì 13 agosto, nell’ambito di due nuove tappe de Il Villaggio delle Differenze, nelle vie di San Crispieri (frazione di Faggiano, in provincia di Taranto) coinvolte dallo Jonio Jazz Festival, a partire dalle ore 20.30, gli/le/* artisti/e/* dell’Hermes Academy e gli/le/* attivisti/e/* di Arcigay Strambopoli – QueerTown Taranto hanno distribuito gratuitamente preservativi, opuscoli ed offerto piccole improvvisazioni e workshop legati alla cultura delle differenze: una nuova opportunità di confronto e crescita, condividendo le diversità di cui ciascuno/a/* di noi è portatore/trice/t* sano/a/*; una nuova importante occasione per informare la cittadinanza in merito ai percorsi di educazione all’affettività promossi dalla Onlus nelle scuole dell’intera provincia da diversi anni e in altre sedi.

I workshop sono stati facilitati dall’attore, poeta e formatore Luigi Pignatelli, esperto in educazione non formale, e rientrano nel ciclo di incontri di restituzione e disseminazione di corsi e percorsi condivisi in giro per l’Europa, come La consapevoleazza dell’idiota, e di alcune delle formazioni internazionali, co-finaziate dal Programma Erasmus+, tenutesi nei primi sette mesi del 2018: A kind of MagicInclusion in ActionFace 2.0Drama Pedagogy and InclusionSAGE – Sport and Global EducationLet’s GamifyOur Mask.

Galleria:


  •